Il carnet delle mostre più interessanti, da vedere ora

Da Roma e Basilea fino agli Stati Uniti, tutti gli appuntamenti d'arte da non perdere in questi mesi.

image
Courtesy photo nella rielaborazione grafica di SIlvia Reppa
Terrena dea, di Ileana Florescu.
Courtesy photo

Seduzione, storia, meraviglia: con questi impalpabili strumenti la fotografa Ileana Florescu mescola arte e natura. Proprio come fa con Terrena dea, opera che pone al centro della scena Clelia, figlia del cardinale Alessandro Farnese, sotto la griglia di un giardino rinascimentale. In questo percorso espositivo trionfano diciassette light-box composte da planimetrie di aiuole e personaggi di spicco legati al passato di Villa Medici. Ileana Florescu. Le stanze del giardino. Accademia di Francia, Roma. Fino al 27/5. villamedici.it

Fotografia di Luigi Ghirri.
© eredi di luigi ghirri

Figure umane anonime, scorci poetici e orizzonti lontani. La ricerca fotografica di Luigi Ghirri (1943 − 1992) porta alla ribalta progetti architettonici e paesaggi contemporanei rarefatti. In mostra un corpus di duecento stampe originali, oltre cento scatti e materiali inediti provenienti dall'archivio di Lotus International, pubblicazione con cui l'artista emiliano ha collaborato per più di un decennio. Luigi Ghirri, Il paesaggio dell'architettura, La Triennale, Milano. Dal 25/5 al 26/8. triennale.org

Self Portrait in the Sculpture Studio at Peckham, after Girolamo Mocetto, II, 2015, di Raqib Shaw.
courtesy raqib shaw and White cube

Otto grandi tele di Raqib Shaw sono esposte accanto a due dipinti di Lucas Cranach il Vecchio e Joseph Noel Paton. Questa mostra indaga l'influenza dei maestri classici sull'opera dell'artista indiano che ama mescolare elementi architettonici e scene religiose rinascimentali. Raqib Shaw: Reinventing the Old Masters, Modern One, Edimburgo. Fino al 28/10. nationalgalleries.org

Continuerà a crescere tranne in quel punto, di Giuseppe Penone.
© Archivio Penone

Il calco in bronzo della sua mano e un albero che, prosperando, la stringe. Si chiama Continuerà a crescere tranne in quel punto ed è l'opera iniziata nel 1968 da Giuseppe Penone (Garessio, 1947). In mostra anche sculture monumentali, tele e foto che popolano il noto parco inglese e l'annessa galleria. Giuseppe Penone, A Tree in the Wood, Yorkshire Sculpture Park, West Bretton. Fino al 28/4/2019. ysp.org.uk

Enrico VIII, dipinto di Hans Holbein, 1540.
courtesy gallerie nazionali di arte antica di roma
]

Dal maestoso Enrico VIII, alle opere di Richard Serra e Kiki Smith, fino ai capolavori di Raffaello e Pietro da Cortona. Una mostra di ritratti e self-portrait nell'arte antica e contemporanea celebra le undici nuove sale di Palazzo Barberini. Il percorso espositivo prosegue al MAXXI, dove tra le altre scorrono le immagini di performance firmate da Vanessa Beecroft. Eco e Narciso, Palazzo Barberini e MAXXI, Roma. Dal 18/5 al 28/10. barberinicorsini.org e maxxi.art

Senza titolo, di Maria Lassnig.
© Maria Lassnig Stiftung

Opere da lei stessa definite "drastiche" e figure distorte, che ricordano i tratti dell'Espressionismo tedesco. L'austriaca Maria Lassnig (1919 − 2014) ha realizzato tele e acquerelli dalla spiccata vis drammatica, ora raccolti in una sorta di enciclopedia emotiva del corpo con ottanta lavori, di cui molti inediti. Maria Lassnig: Dialogues, Kunstmuseum Basel, Basilea. Fino al 26/8. kunstmuseumbasel.ch

Miss Everything, Unsuppressed Deliverance, di Amy Sherald, 2013.
Frances and burton reifler, © amy sherald

Di recente ha ritratto anche Michelle Obama, ora la pittrice afroamericana Amy Sherald (Columbus, 1973) espone la sua ricerca artistica incentrata su temi di giustizia sociale e questioni razziali. «I miei dipinti sono uno specchio sul presente e riflettono esperienze reali dell'essere neri oggi e storicamente, nella vita di tutti i giorni e all'interno del canone dell'arte», commenta. Questa personale celebra il suo estro creativo ed è il debutto assoluto in un museo statunitense. Amy Sherald, Feeling Blue, Contemporary Art Museum, St. Louis. Fino al 19/8. camstl.org

Pubblicità - Continua a leggere di seguito