Al via a Milano l'evento Brera Design Days: che cosa vedremo

Sette giorni di mostre, incontri e workshop sui temi del design, dell'urbanistica e dell'arte.

image
Courtesy photo

Nella foto in apertura: la facciata della Microsoft House, una delle sedi del festival milanese.

Sette giorni intensi, a Milano: arriva il festival Brera Design Days, alla sua terza edizione, quest’anno previsto nelle date 12-18 ottobre. Fitto il programma, tra mostre, talk e workshop, in sedi prestigiose come la Microsoft House e la Fondazione Feltrinelli.

Dulux Colour Futures, Colour of the Year 2019. Palette Inspiration Global BC.
Courtesy photo

Si parlerà di design (nell’incontro del 13 dal titolo Design your life), di politiche urbane e di tendenze nel mondo del prodotto e della progettazione. Beato Design è un’esibizione che vede coinvolti sei artisti di strada protagonisti della pavement art, impegnati a interpretare i progetti di altrettanti maestri, in forma di icone/santini; mentre Mostro 2 è dedicata alle arti grafiche e alla comunicazione visiva.

Per la mostra Beato Design, Ketty Artemisia Grossi ritrae Ettore Sottsass.
Courtesy photo
Un pezzo della mostra Mostro 2, Graphic Design Camp.
Courtesy photo

Matteo Ragni, Lorenzo Palmeri e studio FM si interrogano sull’utilità dell’inutile e intanto allo Spazio Rubelli si porge omaggio al celebre fotografo Adriano Brusaferri (di recente scomparso), con una carrellata di immagini suggestive dove i tessuti del brand assumono la valenza di elementi artistici (visitabile fino al 30 ottobre).

Una delle opere della mostra Adriano&Rubelli: immagini che dialogano.
Adriano Brusaferri per Rubelli/Courtesy photo

Una dichiarazione d’amore a Milano è espressa infine da Paolo Bacilieri, con una serie di tavole a fumetto che ritraggono vecchie e nuove architetture, tracce di una città instancabile.

Una delle tavole firmate Paolo Bacilieri per la mostra Tramezzino – Intermezzo amoroso a Milano.
Courtesy photo

Per info: www.breradesigndays.it

Pubblicità - Continua a leggere di seguito