Oggi si recita a Oggetto

Al teatro Arsenale di Milano gli arredi diventano attori, in una pièce all'avanguardia.

image
Pietro Cocco

Sedie, poltrone, vasi, specchi e lampade fanno parte della nostra vita e della nostra storia come veri e propri personaggi; custodiscono segreti e raccontano le storie di chi li ha disegnati e prodotti. Ma mai nessuno aveva provato a trasformarli da comparse a star del red carpet. Almeno fino a quando Tacchini, noto brand del made in Italy, non ha deciso di affidare al curatore Davide Fabio Colaci la sfida di creare una pièce teatrale a tema.

image
Lampada E63 disegnata da Umberto Riva per Tacchini, tra le protagoniste dello spettacolo.
Pietro Cocco


Il teatro Arsenale, con la regia di Marina Spreafico, sulla scia della sua tradizione di stampo sperimentale concentrerà in un unico “spazio allestito” gli oggetti di Tacchini e le loro storie, mescolando arredi, attori e pubblico con il loro vissuto. In un’atmosfera misteriosa e surreale prenderanno corpo delle “storie nella storia” tra informazioni reali e pura fantasia, descrivendo la visione che gli oggetti hanno della nostra vita umana.

Objects, Stories

Teatro Arsenale, via C. Correnti 11, Milano
24 e 25 gennaio: spettacoli gratuiti aperti al pubblico per prenotazioni:

prenotazioni@tacchini.it

Pubblicità - Continua a leggere di seguito