Il mondo interiore nei disegni di Mario Trimarchi

Il designer siciliano è protagonista a Parigi con la sua prima mostra personale.

image
Courtesy photo

Disegni a mano libera, ricchi di chiaroscuri, sfumature e suggestioni: il designer Mario Trimarchi, messinese d’origine, milanese di adozione, usa la matita per tradurre in realtà pensieri e parole.

Mario Trimarchi, Il Tempo della Festa, Eruption
Courtesy photo

Progettista per Alessi, con una valigia di premi alle spalle, tra cui un Compasso d’Oro nel 2014 per la caffettiera Ossidiana, fino al 28 giugno 2019 è a Parigi con la sua prima mostra personale dal titolo Mario Trimarchi. Un romantique radical. Réflexion, dessins et objets en équilibre, nelle sale dell’Hotel de Galliffet, sede dell’Istituto Italiano di Cultura.

La definizione di “romantico” la veste a pennello, perché si interroga sul senso delle cose, sulla loro natura, e disegna per capire l’ambiente che lo circonda. Il tratto, leggero e poetico, ha il sapore della sua terra, la Sicilia.

Mario Trimarchi, Ossidiana
Courtesy photo

Gli oggetti vengono soffiati via dal vento, tagliati dalla luce del sole ed è come se si fermino per lasciarsi ammirare, in posa per un istante.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito