Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

In mostra la serie di acquerelli del grande architetto americano Steven Holl

One Two Five: opere d'arte che raccontano la passione per l'Italia, la luce, il colore e gli spazi.

Courtesy Photo

Dopo il grande successo durante la Design Week, continua fino al 27 giugno presso la Galleria Jannone (in Corso Garibaldi, a Milano) la mostra One Two Five – Steven Holl, dedicata all’identità progettuale del grande architetto americano e al suo tratto distintivo: l’acquerello. È la prima esposizione a lui dedicata in Italia, Paese con cui l’archistar ha un rapporto particolare, che inizia nel 1970 durante il suo soggiorno di studio a Roma e continua fino al 2015, con la Laurea ad honorem in Architettura al Politecnico di Milano.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy Photo

Famoso in tutto il mondo per le sue opere costruttive complesse, come l’Hunters Point Community Library, nel Queens a New York, e il Maggie’s Center di Londra, progetta ogni architettura partendo non da un disegno tecnico, bensì proprio da un acquerello. Veri e propri pensieri animati che combinano luce, spazio e colore, per definire un concetto.

Courtesy Photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

All’interno della galleria sono esposte oltre trenta opere, tra acquerelli, schizzi di progetto, arredi in edizione limitata e sculture. La mostra è a cura di Marco Sammicheli.

Fino al 27 giugno. Per info 02 2900293

Pubblicità - Continua a leggere di seguito