Estetica funzionale: le pareti diventano quadri

Ritmo, proporzione, matericità. Sono le parole chiave dell’innovativo sistema modulare Wallover®, progettato da Caccaro per esaltare la dimensione scultorea degli spazi

caccaro wallover
Courtesy photo

Un nuovo Rinascimento ci attende dopo la pandemia? È molto probabile: storicamente, alle lunghe crisi si alternano periodi di rinascita. Caccaro, impresa di design innovativa e “aperta agli spazi che parlano”, è sempre stata in anticipo sui tempi: già con il sistema Freedhome® – una rivoluzione per il tradizionale concetto di parete, concepita non più come elemento strutturale, ma come superficie da personalizzare – il brand aveva programmato la casa del futuro. Oggi, con il nuovo sistema Wallover® l’abitazione dell’imminente nuova era è già ben calata nel presente.

Courtesy photo

Il nuovo sistema rappresenta un ulteriore passo in avanti sul cammino della progettualità che l’azienda ha intrapreso qualche anno fa proprio con Freedhome, offrendo la possibilità di manifestare la propria personalità attraverso le scelte d’arredo. Grazie a Wallover®, viene garantita la composizione assolutamente libera e creativa dei suoi contenitori verticali e orizzontali in tutti gli ambienti della casa, con ritmo e proporzioni tali da conferire un “taglio architetturale” allo spazio, dalla zona notte fino al living. La capacità di plasmarsi per esaltare la personalità delle pareti che lo accolgono e lo custodiscono è la reale carica innovativa di Wallover.

Courtesy photo
Courtesy photo

La progettazione e l’ingegnerizzazione di questa nuova creazione esprime appieno il DNA di Caccaro e la sua profonda unicità: innovazione tecnica, rigore e pulizia estetica, ferramenta personalizzata, attenzione allo spessore dei pannelli, lavorazioni curate fin nei minimi dettagli e controllate automaticamente da sistemi industriali organizzati in ottica 4.0. Ma di che cosa si tratta nel dettaglio? In termini creativi e funzionali, le configurazioni a cui possono dar vita gli elementi del sistema sono infinite: da pilastri bifacciali a tutt’altezza collocati anche in centro stanza a pareti attrezzate con TV per il living, da soluzioni che reinterpretano il concetto di madia tradizionale a librerie, da contenitori per la zona notte a funzionali composizioni per l’ingresso. La vasta gamma di attrezzature interne di Wallover® trasforma ogni singola composizione sulla base delle funzioni che deve svolgere e degli ambienti che deve arredare. Anche l’attenzione all’illuminazione all’interno dei moduli e sulle schiene riprende ed evolve quanto sviluppato per Freedhome®. Innovazione anche in termini di finiture: accanto ai lamè ed ai laccati, ai vetri ed alle essenze della palette Freedome® entrano novità di rilievo che mettono al centro il valore della materia. La famiglia di finiture Kera riprende, a livello visivo e tattile, la naturalezza della pietra, mentre le nuove Oxid giocano sui riflessi metallici. Non dimentichiamo inoltre che le finiture di Freedhome® e quelle di Wallover® sono totalmente compatibili, grazie ad un pensiero industriale evoluto, supportato dalle moderne tecnologie dell’Industry 4.0.

Courtesy photo
Courtesy photo

Infine una riflessione di Monica Graffeo, nuovo Art Director di Caccaro che ha elaborato il concept progettuale di Wallover®: “Il progetto nasce dall'osservazione di alcune sculture contemporanee che lavorano sul concetto di ritmo e proporzione nella loro relazione con lo spazio in cui sono esposte. Per questo abbiamo progettato un sistema di contenitori molto puliti che si può dimensionare per gestirne al meglio le proporzioni e che si relazionano ad una serie di elementi a giorno che giocano su dei divisori disposti secondo due ritmi diversi, che 'suonano' bene se relazionati insieme. Il sistema consente di affiancare, strecciare, rivestire liberamente tutti gli elementi. Lo scopo è quello di creare composizioni che facciano vivere la parete come fosse un quadro, grazie alla tensione delle proporzioni, al ritmo, alla matericità dei materiali che si possono abbinare e alla luce che può essere applicata ai volumi”. Wallover è un’altra dichiarazione d’amore di Caccaro per la parete, che conferma il suo ruolo di elemento d’arredo e protagonista degli spazi domestici.

Courtesy photo
Gabriotti fotografi
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze Arredo