Il design gioca con grafismi e punteggiatura

La geometria infonde vigore alla forma, in 9 mobili dalle linee di assoluto rigore.

image
Rielaborazione grafica di Silvia M. Reppa

Se l'interpunzione è l'insieme dei segni convenzionali finalizzati a scandire il testo scritto o a riprodurre le intonazioni espressive del parlato, nella decorazione si trasforma in puro elemento estetico. Ecco le scelte di Marie Claire Maison.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Tra parentesi
Courtesy Photo

La sospensione U5, design Sylvain Willenz per Arpel Lighting.

2 Punto esclamativo
Courtesy Photo

Lo sgabello in bronzo New Armor, firmato da Kwangho Lee, e tavolino Waves, di Nendo per Minotti, cm 61x40x50h, €4.480.

3 Parentesi come archi
Courtesy Photo

Il tavolino Waves, di Nendo per Minotti, cm 61x40x50h, €4.480.

4 Punto
Courtesy Photo

La madia Selene, design Hagit Pincovici per Baxter, cm 169x46x98h.

5 Punto e virgola
Courtesy Photo

La seduta/scultura Rexalt, di Alessandro Zambelli per JCP, cm 64x71x160h, €4.758.

6 Tratto
Courtesy Photo

Il divano in pelle Inglewood, di Porus Studio, cm 220x80x75h, €4.250

7 Parallele
Courtesy Photo

Madia Selene, design Hagit Pincovici per Baxter, cm 169x46x98h.

8 In verticale
Courtesy Photo

La lampada Heis, di Mason Editions, €1.195.

9 Tratteggi
Courtesy Photo

Il pannello in lamiera Yoko, di De Castelli, cm 30x30.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze Arredo