Cucine: isole naturali

Essenze preziose e lavorazioni accurate mettono in luce il valore dell’artigianalità.

image
Courtesy photo

Nella foto in apertura: Hi-Line 6, Dada.

Legni dalle tonalità calde e dalla tessitura marcata e regolare, ma anche tonalità più scure o tendenti al grigio. Le forme semplici sono rese più accattivanti dalla quasi totale mancanza di maniglie, dai top in marmo, pietra e acciaio, nonché dagli elettrodomestici sempre più tecnologici.

Vedi anche Carta bianca: le cucine scelgono il non colore

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Natural di Stosa
Courtesy photo

Il mix di elementi e finiture dona dinamismo alla composizione, che prevede anche interni attrezzati per una perfetta organizzazione. Isola dalle ante in rovere dark e vetro, top con piano cottura e vasca in acciaio inox, piano snack in rovere.

2 Loft di Arrex
Courtesy photo

Lo zoccolo ridotto garantisce moduli più capienti, con ante in rovere pepe alternato al vetro officina; l'isola ha top e frontali in gres effetto nero marquina e presenta un piano snack a scorrimento orizzontale realizzato in rovere. Il telaio è in metallo nella tonalità antracite.

3 Mia di Scavolini
Courtesy photo

Cucina domestica con la stessa efficienza di quelle professionali. L'esclusivo progetto di Carlo Cracco per Scavolini punta sulla tecnologia e su un'isola monoblocco in acciaio che ospita le zone cottura e lavaggio integrate; struttura sospesa con piattaia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze Arredo