Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Le friggitrici ad aria sono DAVVERO la risposta al sogno mangio, godo e non ingrasso ?

Il peccato di gola più amato e odiato potrebbe rientrare nella categoria healty food grazie a questa tecnologia culinaria.

Le friggitrici ad aria sono DAVVERO la risposta al sogno  mangio, godo e non ingrasso ?
unsplash.com

Esprimi un desiderio. Aspetta: non dirlo. Nel calderone che comprende come vincere la lotteria e come sposare una star (la preferita, possibilmente) ci sarà sempre come mangiare senza ingrassare. Ancora la scienza non è riuscita a ottenere questo risultato. Ma una friggitrice ad aria può essere un buon mezzo per realizzare parzialmente questo desiderio. Cosa sono queste friggitrici ad aria di cui tutti parlano da qualche tempo? Come funzionano? E i cibi che ci cuoci dentro vengono davvero buoni come quelli fritti nell’olio? Perché, allora non la usano ancora anche nei MacDonald's per friggere le patatine? Cerchiamo di capirlo insieme (ed eventualmente provvedere SUBITO a procurarsene una).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

Intanto, come funziona la friggitrice ad aria? La frittura non è un procedimento di cottura che dipende tassativamente dall’olio. L’olio, raggiungendo facilmente temperature altissime, ha solo la funzione di permettere al cibo di raggiungere quella ideale (vicina ai 200°) per formare la crosticina croccante, senza fare in tempo di stracuocere l’interno. Nelle friggitrici ad aria, questo processo è affidata invece all’aria calda che circola al suo interno e alla pala che rimesta le cibarie. Prima di friggere, è vero, bisogna versare al suo interno un cucchiaino di olio. Ma questo serve solo per dare al cibo l’aroma della frittura a cui siamo abituati. Il risultato è esattamente quello che ci si aspetta dal cibo fritto, ovvero croccante fuori, morbido dentro. Può capitare che la pietanza risulti leggermente troppo asciutta perché la tecnica la disidrata un po’. Ma in linea di massima, visto che una porzione di patatine si accompagna sempre alle salsine, si può sopportare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

Vale la pena di usare una friggitrice ad aria? Ci sono i pro e i contro. Le friggitrici ad aria più comuni possono contenere un chilo di frittura, ma ci sono anche quelle molto più grandi. I prezzi si aggirano dai 100 ai 400 euro a seconda della capienza e della professionalità. Ma quello che ci interessa sapere di più è: c’è risparmio di calorie? Nel senso: ci aiuta nella dieta? La risposta è sì. Le calorie di 100 gr di patatine fritte in casa sono circa 300. Quelle fritte con la friggitrice ad aria sfiorano le 100 calorie, poco più di quelle bollite. Non resta che cercare dappertutto un posto in cui ci facciano assaggiare della frittura, prima di precipitarsi a comprarne una e scoprire che il pesce fritto all'aria calda, invece che nel modo tradizionale, per voi, sa di gomma.

photo GettyImages.com

Foto apertura Christopher Flowers per Unsplash

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food