Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Cosa non mangiare da McDonald's...secondo i dipendenti di McDonald's

Cosa succede dietro le quinte di un ristorante McDonald's? Un ex dipendente ha vuotato il sacco e abbiamo scoperto che...

Getty

Lavorare in un fast food è una tappa obbligata per migliaia di persone nel mondo. Ma il fatto che l’esperienza duri in genere molto poco - e la si voglia dimenticare in ancor meno tempo- crea intorno a queste figure un alone di leggenda. Cosa succede in quei retrobottega? Quanto si sgobba? Quanto shampoo ci vuole a rimuovere dai capelli l’odore di fish burger? E i bocconcini di pollo sono in realtà i resti dei più sfortunati che soccombono alla fatica, di cui i direttori fanno sparire le prove? Scherzi a parte (ma neanche troppo), questo tipo di lavoro, che richiede grande prontezza di riflessi e ironia (il che forgia la resistenza) incuriosisce molto chi non ha mai messo piede oltre un bancone. Infatti le dichiarazioni di un ex impiegato di un McDonald’s negli States (coperto da un anonimato cospiratorio), che ha vuotato il sacco su Delish.com, sono presto diventate virali. Motivo? Ecco sette delle chicche che nessuno dei suoi colleghi aveva mai confessato prima. Ps. Succede nel gigante dei fast-food ma i competitors non se la passano diversamente...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Penserete che dopo aver respirato tutto il giorno i fumi delle cotture, l’ultima cosa che uno abbia voglia di fare è provare dei chicken nuggets. E invece: «Sì, gli avanzi ce li mangiamo», confessa la fonte anonima. «Visto che l’invenduto finirebbe nel bidone, capita anche di mettere le pietanze preferite in cottura – casualmente – 5 minuti esatti prima della chiusura. Pare abbiano un sapore ancora migliore».

Getty

2. «Se ci trattate con maleducazione verrete serviti male». Non succede apposta, ovviamente: si tratta di una reazione inconscia. «Nella cola ci sarà troppo ghiaccio, il panino sarà un po' schiacciato inavvertitamente, il pacchetto di patatine sarà meno pieno, dimenticheremo di mettere le salse sul vassoio…». Maledetto inconscio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty

3. Oggi qualcosa non va nel milk shake, vero?. «Se avete la sensazione che il vostro frullato sia meno dolce e profumato del solito non state sbagliando. Probabilmente quel giorno, nel retrobottega c’è troppo caos per ricaricare lo sciroppo. Oppure, chi doveva farlo lo ha dimenticato. Va beh, sempre milk shake è, no?». NO.

Getty
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. «L’apple pie è esaurita. Macché». Fra tutti i piatti di McDonald’s l’apple pie è quella che richiede una cottura più lunga. Per cui in momenti di grande ressa nessuno può starci dietro. Ed è più semplice dire che è esaurito. Tornate più tardi, finita l’ora di punta, e vedrete che ci sarà.

5. «Se ci trattate con educazione saremo carini con voi». Non solo il pacchetto di patatine sarà più stipato: potrebbe arrivare anche dell’extra topping sui gelati. Di sicuro, non vi affibbieranno quell’hamburger che chissà perché è venuto fuori così triste.

6. «Sì, giochiamo con il cibo». Non allarmatevi: non giocano con le pietanze che poi ci servono. Ma con gli avanzi degli avanzi. Ovvero: ciò che la staff, a fine giornata, non è proprio riuscito a mandare giù perché troppo freddo e vecchio. Pare che uno dei più popolari sia «una sorta di tennis con le spatole come racchette e i nuggets come palline».

Getty
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

7. «Sì, esiste un menù segreto». Leggenda vuole che lo staff di McDonald's confezioni per sé panini fuori serie, più golosi, con variazioni di ingredienti inedite, o che riproducono quelli disponibili solo in altri continenti. E secondo la nostra fonte, è vero. Così come è vero che se siete molto, molto, molto gentili e gli risultate tanto, tanto, tanto simpatici, in un momento senza panico potete anche provare a chiedergliene uno.

photo GettyImages.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food