Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Pausa pranzo, come la scelta del menu rivela che lavoratori siete

Sushi come primo amore, panino per gente pratica, insalate per cultori della disciplina. Scelte & disordini tra mouse e tovaglioli.

Ci sono colleghi che dimenticano di mangiare, chi tiene corsi di alimentazione, chi non smette di parlare del cibo (divorato) il giorno prima. La pausa pranzo è una delle realtà più sociali in circolazione (e creativa per i co-worker). Più delle cene in famiglia o dei pranzi della domenica. Chi si concede un’ora, chi due, chi neppure mezz’ora: e cosa dice di noi quello che ordiniamo in pausa pranzo? Se lo è chiesto Chelsea Peng di Marie Claire Usa che ha provato a riassumere delle maxi categoria di lavoratori in maxi categorie di cibo consumato a pranzo. Ecco cosa dice di noi (e per fortuna, il cibo non può parlare) quello che consumiamo in pausa pranzo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Cosa succede se si mangia insalata in pausa pranzo
Allora giocate da sole! Ovvero optate per foglioline verdi e senza troppi condimenti, per voi la cucina sana è una questione imprescindibile della vostra vita ed è naturale che così sia anche in pausa pranzo; «è lo standard» conferma Chelsea Peng. Allora nessuna via di mezzo neanche al lavoro: ironia della sorte a casa vi aspetta un fidanzato innamorato del junk food. Ma voi non cedete neppure quando morite di fame…?

Cosa succede se si mangia un panino in pausa pranzo
Siete quel genere di persona che condivide un album di cibo su Facebook per poi essere accusata di pessima alimentazione da un super autore di libri sulla cultura della buona cucina. Il che è okay perché non tutti possono essere trendy. E ancora meno persone riescono a digerire il glutine quanto voi. In una parola: siete affidabili.

Cosa succede se si mangia un kebap in pausa pranzo
L’equivalente nostrano della categoria pro-burrito è quella del kebap: ovvero siete in hangover e non è nostro scopo giudicarvi. Anzi. Però gli effetti della cipolla si faranno sentire e anche aggressivi e poi vi pentirete delle salse extra. Non siete certo a rischio di ortoressia (anzi) e non vi interessa il giudizio degli altri. (Poi fra voi e voi farete il conto a fine giornata).

Cosa succede se si mangia sushi in pausa pranzo
Quando lo ordinate e, poi, gustate, sì vi ripetete di desiderarlo davvero tanto. Quando lo mangiate vi sentite proprio bene e felici. Anche quando ci scappa un po' di zenzero di troppo. Significa che siete di quelli che vivono il presente, qui e ora, con molto desiderio. Anche se sì, a metà pomeriggio avrete bisogno di uno snack.

Cosa succede se si beve in pausa pranzo
«Sarebbe carino sapere da dove è iniziata la crisi dei mutui subprime. Questo perché dove vivete voi son ancora gli edonistici anni Novanta». La Peng è geniale quanto realistica. Chiunque pasteggi a suon di cocktail è ancora nel mondo meraviglioso delle agenzie pubblicitarie & co. Siete nostalgici. E molto (fortunati).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Cosa succede se si mangia la schiscetta in pausa pranzo
Okey: questo significa molto chiaramente che siete degli ottimi imprenditori del vostro quotidiano, che siete fisicamente responsabili, avete organizzato il pranzo già la domenica prima. E sapete benissimo come organizzare il lavoro tanto quanto organizzare le schiscette...

Cosa succede se non si mangia in pausa pranzo
Ops mi sono dimenticata di mangiare…«Chi siete»? si pone la domanda Chelsea Peng. Se siete anti-food, too busy o too business ritornate all’insalata, dai.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food