Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

La Keto Diet è l'ennesima bufala sulle diete?

Brucia i grassi perfettamente, ma è anche alquanto squilibrata: i pro & contro di una dieta che torna ciclicamente (sbagliando?).

La dieta chetogenica funziona davvero?
Getty Images

Le diete dimagranti iperproteiche spuntano come funghi, l’alimentazione sembra essere sempre di più una questione di tendenze da seguire tanto quanto i locali più cool dove mangiare l’ultima tartare di avocado rarissimo. Ma i pro si vedono? I contro si conoscono? Prima la Weight Watchers, poi la Scarsdale, poi la dieta a punti, la Dukan e quante altre. La dieta chetogenica, una delle iperproteiche che negli scorsi anni era diventata virale è ri-diventata di moda perché i suoi promotori sono convinti che possa persino aiutare a prevenire il diabete di tipo 2. In realtà la dieta chetogenica controindicazioni ne ha parecchie, e questo alimenta un'analisi necessariamente più approfondita.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

La dieta chetogenica funziona davvero? High fat, low-carb, medioproteica: brevemente detto, la Keto-Diet spinge il corpo alla chetosi, uno stato chimico dove, mancando le energie e gli zuccheri dei carboidrati, l’organismo comincia a bruciare lentamente le riserve di grasso senza intaccare la massa magra. È una dieta tanto sbandierata quanto rischiosa, perché lo stato di chetosi porta un malfunzionamento a carico di reni e fegato. Se proprio vi viene voglia di seguirla, è bene che vi facciate un giretto di consulto e adattamento del menu dieta chetogenica dal nutrizionista di fiducia (come per tutte le diete del caso: vecchio "adagio" che dovremmo ricordarci più spesso).

Dieta chetogenica, cosa mangiare. Spalancate le porte (del frigo) a carne, pesce, verdure fresche che crescono sopra il terreno, grassi naturali come olio e burro, e formaggi. Sì, proprio quelli che teoricamente qualunque dieta su Google vieterebbe. Dite invece addio temporaneo a patate, carote, pane, pasta, carboidrati complessi, riso, insomma ciaone aperitivo con tutti quei tarallini irresistibili assieme alla birra appena spillata. Di positivo però ci sono tante verdure fresche, grassi buoni e parecchia varietà di proteine.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

Dieta chetogenica controindicazioni. Dolenti note: la dieta chetogenica ha effetti collaterali davvero poco gradevoli. Le conseguenze dieta iperproteica non sono poche e gli esperti di alimentazione, al di là delle proprietà Keto-Diet promosse dagli inventori, «sottolineano la pericolosità di questo regime alimentare sul lungo periodo», riporta PopSugar.com. Quando il corpo va in chetosi ci mette tempo ad adattarsi alla nuova alimentazione, quindi i primi giorni potrete andare incontro a diarrea, mal di testa, stanchezza diffusa e senso di torpore continuo al cervello (tipo postumi da sbornia prolungati). La chetosi innalza i livelli di glucosio nel sangue con il rischio di sviluppare, sul lungo periodo, la sindrome metabolica o il diabete. Con il corpo in chetosi, fegato e reni vengono sovraffaticati dalla produzione di acidi urici e possono sviluppare calcoli dolorosissimi, oltre a essere compromessi nelle funzionalità. Inoltre i livelli di calcio caleranno vertiginosamente, esponendovi alla possibilità di fragilità ossea e osteopenia. Altro? Sarete irritatissimi dalla mancanza dei carboidrati, vivrete un costant craving di pizza&farinacei e avrete un alito tremendo perché si svilupperà l’acetone e nemmeno un arsenale di chewing-gum alla menta potrà coprirlo più di tanto.

Di contro, la dieta chetogenica può aiutare a migliorare l’umore e lo stato della pelle perché diminuisce l’acne, rinforzare i capelli e le unghie e innalzare il livello di energia. Non si devono contare le calorie, quindi libera dall'ansia della matematica in cucina. In alcune persone sono stati osservati, sostengono i promotori, anche riduzione di ipertensione e del colesterolo. Con la dieta chetogenica quanto si perde? Dipende, come sempre, da persona a persona. È un processo lungo e pericoloso di perdita di peso. Gli unici benefici davvero accertati sono nei bambini sotto i dieci anni che soffrono di epilessia, perché una dieta chetogenica aiuta a tenere sotto controllo gli attacchi. Oltre questo, è solo l’ennesima moda alimentare.

photo GettyImages.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food