Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Il cibo a domicilio ci ha stravolto l'esistenza? No, ci ha riportato alle origini...

Tradizionalisti ma curiosi, gli italiani amano mangiare a casa e scelgono i cibi di stagione: a stravincere

Getty Images

Coi primi freddi torna la voglia di stare a casa, a godersi il profumo di una bella zuppa e la condensa sui vetri: cosa mangiano gli italiani in autunno, quali sono i cibi preferiti nei mesi in un cui le giornate iniziano ad accorciarsi inesorabilmente? Una ricerca svolta da Deliveroo in collaborazione con Doxa ha fotografato l’autunno in tavola per gli italiani e i risultati ottenuti sono davvero una tavola imbandita alla perfezione: per 7 su 10 l’arrivo della stagione fredda significa un cambiamento nel modo di mangiare e di concepire cibi e consistenze. Si passa dalle insalatone "iper accessoriate" che risparmiano la fatica ai fornelli, ai cibi morbidi e avvolgenti, dai colori caldi: segno che la frutta e verdura autunnali sono protagoniste dei piatti preferiti sia da cucinare sia nel food delivery.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

Se il cibo a domicilio è molto amato per la sua praticità nella vita frenetica (chiami, digiti, ordini, arriva) e ben il 68% degli italiani preferisce cenare a casa invece che fuori, tra tutte quelle proposte continua a riscuotere maggior successo proprio la cucina italiana, che per il 34% degli intervistati è sinonimo di genuinità e bontà. Gli italiani sono dei conservatori? Probabile, ma è solo questione di gusti nella vita di tutti i giorni: si mangia più “semplice", come nutrimento, e si torna ai sapori classici e già conosciuti. Le cucine internazionali vengono vissute ancora come lo strappo alla regola, la concessione extra, quando non un’immersione lussuriosa nel junk food (rifugiarsi al cinese è un’idea tanto malsana quanto fantastica, fatecelo dire). Per amore di patria, le cucine regionali preferite dagli italiani per entrare nell’atmosfera autunnale sono quelle della Toscana e del Piemonte, con tantissime pietanze che evocano convivialità e calore casalingo. E come hanno risposto i connazionali alla possibilità che uno chef stellato cucini il cibo da food delivery per loro? Positivamente: il nome più proferito è quello di Antonino Cannavacciuolo, l’imponente chef napoletano di Cucine Da Incubo e giudice di Masterchef. A seguire, con un certo distacco, il funky chef Alessandro Borghese e l’implacabile Carlo Cracco. Nessuna chef donna è ancora entrata nelle grazie (mediatiche) degli italiani, ma con i prossimi food talent potremo assistere a qualche variazione in merito.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

Se la scelta di mangiare a casa è la più amata, per quel che riguarda i consumi gli italiani non resistono ai prodotti del sottobosco e lo dichiarano apertamente. Le castagne sono “il cibo che fa più autunno”, seguite da funghi (il più blasonato resta sempre sua maestà il fungo porcino, per gli uomini in una robusta pappardella ai funghi, per le donne in risotto), uva, zucca (Halloween, ci senti?!), frutta secca, cachi, mele, tartufo, pere e cioccolato (magari insieme per una torta sontuosa). Proprio la superfashion zucca fa un balzo nella classifica delle preferenze, aggiudicandosi i favori del 50% delle intervistate: la sua delicatezza e leggerezza la fanno apprezzare maggiormente dalle donne. Flessione al ribasso per il tartufo, una volta amatissimo cibo da ricchi, che oggi incontra l’apprezzamento di meno di 3 italiani su 10: i gusti continuano inderogabilmente a cambiare. Consumiamo in modo più sano, scegliamo cibi meno parvenu e anche nelle consegne a domicilio non ci accontentiamo di una pizza veloce. Le richieste di food delivery sono in aumento, specialmente di sera: gli italiani amano semplificarsi le preparazioni della cena. L'importante è mangiare bene.

photo Gettyimages.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food