Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Wow gli smoothie invernali batteranno i banali smoothie detox? Oh, sì

No, non c’è al mondo coccola più dolce e cremosa dello smoothie senza peccato di gola.

7 ricette smoothie detox che fanno dimagrire
Unsplash

No, non c’è al mondo coccola più dolce e cremosa dello smoothie. Peccato di gola senza peccato che fa bene alla pelle, al corpo, alla salute, alla linea e all’anima. Yes, we love you smoothie e tutte le tue proprietà detox, se ognuna di noi potesse scrivere un libro Smoothie ricette detox lo farebbe subito, per diffondere nel mondo tutte quelle formule fatate che a ogni sorso ci liberano dalle tossine e mantengono la nostra salute al meglio (provato e dimostrato). Siamo bombardati da sostanze chimiche, le respiriamo, le ingeriamo, le fuggiamo, e una vacanza che taglia i ponti con tutto fuori città, lontano da ogni tipo di inquinamento, abbinato a una consumo regolare periodico di frullati dagli ingredienti mirati, abbinamenti in sinergie che moltiplicano l’effetto benessere, può essere il modo migliore per ripulire il corpo rapidamente. E ritornare a pieno regime pure come l’aria di montagna e persino dimagrite (sì, i due concetti smoothie dieta non sono incompatibili, esistono on qualche modo smoothie bruciagrassi).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Unsplash

Foto di Izzie R su Unsplash

Smoothie ricette frutta. Come immergersi nel mondo vellutato degli smoothie è questione da coltivare con cura. Da Goodhousekeeping.co.uk prendiamo alcune delle ricette più buone e più sane di smoothie colazione o per qualsiasi altra occasione in cui vogliamo sostituirli a un pasto vero e proprio, come lo smoothie banana. Uno smoothie fatto in casa è sicuramente meno costoso di quello già pronto, più fresco e si può preparare in quantità maggiore, senza rimanere con quella voglia di un sorsetto in più (ovvero: in casa finisci per berne TANTISSIMO ed essere felice). Il metodo migliore per preparare uno smoothie secondo goodhousekeeping è QUESTO. Ingredienti smoothie frutta: qualche pezzo di kiwi sbucciato, lamponi, 4 cucchiai di yogurt greco, succo d’arancia non zuccherato.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Unsplash

Smoothie colazione. Mettere nel frullatore mezzo kiwi, uno yogurt ai lamponi (o se lo si vuole più dietetico, yogurt bianco e dei lamponi freschi), succo d’arancia a piacere. Mandare il frullatore fino a ottenere un liquido omogeneo e vellutato. Aggiungere gli altri ingredienti e frullare ancora a piacimento.

Smoothie diuretico. La stessa procedura come sopra, ma sostituendo o aggiungendo finocchio (n questo caso va passato al frullatore per primo, da solo, e poi si aggiunge il succo d’arancia e poi lo yogurt. Il finocchio libera il corpo dai liquidi in eccesso ed antifiammatorio.

Smoothie estivo. Stessa ricetta come sopra, ma aggiungendo o sostituendo a uno degli ingredienti l’anguria a pezzi sbucciata. Aiuta a depurare il fegato e i reni, quindi pelle più bella, oltre all’effetto salute.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Smoothie detox, molto detox. Ricetta: melone a pezzi, banana, latte di mandorla, semi di chia e polvere di tè matcha. Oppure: latte di cocco, mango, banana e tè matcha. Il matcha non ha calorie ed è un forte antiossidante, protegge quindi il fegato dalle tossine.

Unsplash

Foto di freestocks.org su Unsplash

Smoothie digestivo. Si ottiene aggiungendo fra gli ingredienti lo zenzero. Detox anche questo perché aiuta a digerire più rapidamente. Il mix migliore: pesca, mango e ananas tenute in surgelatore già a pezzi, abbastanza da renderli freddi, un cucchiaino di semi di lino, acqua di cocco, un cucchiaino di zenzero grattuggiato, il succo di un limone, un cucchiaino di miele.

Smoothie dietetico. Lo sanno anche i bambini: per dimagrire bisogna evitare i grassi. Ma i grassi sani puliscono il corpo. I grassi monoinsaturi dell’avocado aiutano a liberare la bile dalla cistifellea e favorendo il passaggio delle tossine. Inoltre, i grassi aiutano il corpo ad assorbire e utilizzare vitamine liposolubili come A, D, E e K. Gli avocado sono anche ricchi di fibre e aiutano la peristalsi, quindi un killer della stipsi. Last but not least, l’avocado è ricco e cremoso, perfetto per dare consistenza al frullato e fa sentire sazi rapidamente. Uno smoothie all’avocado può sostituire un pasto. La ricetta bomba? Mezzo avocado a pezzi, 5 acini d’uva, funghi funzionali (qui trovate tutte le informazioni), una pera a pezzi, ghiaccio tritato finemente, una tazza d’acqua. Un vero elisir di salute.

foto in apertura Unsplash.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food