E quindi il frutto della passione non è afrodisiaco (ma fa molto, MOLTO di più)

Esotica, succosa e profumata: la maracuja non sarà il Viagra naturale che credevamo, ma vuoi mettere i benefici spettacolari che regala a corpo e anima?

image
Photo by Alison Marras on Unsplash

Mai nessun piacere del palato ha mai avuto un nome più sensuale e affascinante del frutto della passione, conosciuto anche come maracujà. Non è un afrodisiaco, come si è pensato per molto tempo. Peccato. Ma come tutti i doni del meraviglioso mondo vegetale ha importanti proprietà benefiche, addirittura medicinali. E un sapore delizioso. Lode alla frutta, il guilty pleasure senza colpe. La maracuja è ovviamente una pianta di origine tropicale. Del suo frutto, di forma ovale, possono essere usati sia i semi che la polpa, consumati così come sono o in succhi o dessert. Molto è stato scritto sul frutto della passione o maracujà, frutto originario del Brasile e del Sudafrica e di cui esistono diversi tipi. Anche se si trova di varietà gialle o rosse, in genere la buccia del frutto ha una tonalità viola, il sapore è una via di mezzo tra dolce e acido, il profumo è intenso, un insieme di fattori che lo rendono così singolare e apprezzato. Il frutto della passione contiene molta acqua, ma anche carboidrati, che lo rendono ideale per ricaricarsi e fare il pieno di energie. Insieme a questo, e come tutta la buona frutta, contiene alte quantità di vitamine tra cui la A e la C, molto importanti per il corretto funzionamento del corpo. Fra i suoi componenti ci sono poi molti i minerali tra cui il potassio, il fosforo e il magnesio. Siamo proprio sicuri che non sia nemmeno un po’ afrodisiaco? Purtroppo si tratta solo di una leggenda. Si può sempre gustarlo nelle pause degli incontri amorosi per ricaricare le energie.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

Frutto della passione, proprietà. Come abbiamo detto, il frutto della passione è un ricco di vitamina C, potente antiossidante che contrasta la comparsa di radicali liberi. Rafforza quindi il sistema immunitario e previene l'invecchiamento precoce. Più è fresco, meglio è. È anche ricco di fibre, i semi e la polpa del frutto della passione ne contengono grandi quantità. Per cui è sbagliato filtrare i succhi preparati in casa, che consumati con una certa regolarità aiutano a digerire meglio. Il frutto della passione è ricco di ferro. Consumato in un pasto che comprende anche broccoli o barbabietole si assume la quantità giornaliera necessarie. E combinato con la vitamina C di cui abbonda, il ferro diventa di facilissimo assorbimento. Ovviamente il colore violaceo significa: tanti flavonoidi. Che sono molto efficaci nel proteggere dalle malattie cardiache. Il consumo di questo frutto favorisce generalmente la salute del cuore.

Frutto della passione, benefici. I principali benefici di cui si diventa consapevoli mangiando il frutto della passione con la maggiore regolarità possibile sono tanti altri ancora. Regola la pressione sanguigna. È indicato durante le diete. Aiuta a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Ha proprietà antinfiammatorie e analgesiche, motivo per cui le persone con artrite reumatoide dovrebbero includerla nella loro dieta. È un alimento detox che aiuta il sistema urinario. Aiuta a curare la depressione e smorza alcune alterazioni del sistema nervoso (senza mai sostituirsi alla medicina, ovviamente). I succhi del frutto della passione, da buon antiossidante, hanno pure fra gli effetti marginali, quello di dare aiuto nel prevenire lo sviluppo delle cellule cancerose. Altri miracoli? Ha proprietà antibatteriche. Sì, contrasta gli attacchi dei microbi nell'organismo (vade retro!).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Frutto della passione, come si mangia? Quali sono i modi migliori per consumare il frutto della passione? Fresco e crudo: si taglia il frutto in due e con un cucchiaio si mangiano la polpa e i semi, mai la buccia. Con la sola polpa e i semi in un frullatore, con un po' di acqua fredda (non ghiaccio, la vitamina C non ama le temperature estreme) si ottiene uno smoothie cremoso ed eccellente. Infine, può essere un ingrediente per altre preparazioni. Puoi combinare la polpa con altri frutti e ottenere un'insalata esotica. Accompagnarlo al carpaccio di pesce (no, sul serio: è favoloso). È buonissimo per preparare marmellate, gelatine e sciroppi. L’ultima: se avete in casa la macchina per fare il gelato, fate il gelato di maracuja, che non troverete facilmente in gelateria. E godetevi in santa pace questo piccolo piacere privato.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food