La ciliegia è l'unico, vero, miracoloso peccato di gola SENZA peccato

Tutto ciò che è buono ingrassa o fa male? WRONG: la ciliegia è buona, fa benissimo a cuore e cervello e non fa nemmeno prendere chili (c'è altro?)

image
Photo Joanna Kosinska su Unsplash

Le ciliegie non sono solo un frutto: sono anche puro piacere certificato. Una tira l’altra, recita un modo di dire arcinoto, perché sono un vero e proprio dessert offerto dalla natura, belle in un modo commovente, divertenti da cogliere, dolcissime, croccanti, rosse. Possibile che una prelibatezza così non abbia almeno un difetto, almeno uno piccolo piccolo, un effetto collaterale, una controindicazione? Niente che non sia risaputo, ovvero che sono molto lassative per cui vanno consumate con moderazione in caso di colon irritabile, e bisogna fare attenzione che i bambini non ne facciano indigestione, magari in campagna e fuori controllo, con a disposizione un albero da cui coglierle senza sosta. Quello che forse non sapete è che sono piene di proprietà straordinarie, così tante che durante la loro stagione, in primavera inoltrata e d'estate, è un bene farne qualche scorpacciata per incamerare una scorta di benessere. Tra l’altro, molti dei benefici che portano sono veramente poco noti. Vediamone qualcuno.

Alexander Mils su Unsplash

Tra i benefici delle ciliegie meno risaputi c'è che aiutano e proteggono il cuore. Le ciliegie contengono vitamine, antiossidanti (flavonoidi e carotenoidi) e minerali preziosi come il fosforo che sono degli eccellenti protettori dell’attività cardiaca e contro i danni causati dagli ossidanti. I nutrienti delle ciliegie aiutano a mantenere la giusta frequenza cardiaca, a prevenire l'indurimento dei vasi sanguigni, a ridurre il colesterolo e la pressione sanguigna, a rafforzare i muscoli cardiaci, riducendo il rischio di attacchi di cuore. Abbiamo detto che le ciliegie sono quindi piene di antiossidanti: vitamina C, carotenoidi e flavonoidi (antociani). Più sono scure, più ne contengono. I loro effetti non si limitano a quelli (straordinari) su cuore e cervello. Una protezione efficace contro i radicali liberi aiuta a ostacolare l’indebolimento del sistema nervoso, l’abbassamento della vista, la degenerazione maculare, la perdita di capelli, le rughe, persino il calo della libido. E svolgono un’efficace prevenzione contro il cancro del colon e della prostata. Un altro miracolo delle ciliegie: sono di aiuto contro insonnia, disturbi nervosi e molti altri disturbi mentali.

Kristiane Wentzel su Unsplash

Ma le ciliegie sono anche un vero e proprio “integratore” naturale contro gli effetti del (lontanissimo) inverno. Scherzi a parte, la natura ci fornisce sempre ciò che serve per difenderci dagli attacchi ambientali e nella ciliegia ci sono tutti gli elementi necessari ad alzare le difese immunitarie e a fare scorta di salute per la stagione fredda. Ancora gli antiossidanti come vitamina C, carotenoidi e flavonoidi, oltre a rafforzare il sistema immunitario, proteggono dalle infezioni batteriche, virali e fungine, in particolare quelle del colon, del tratto urinario, dell'intestino e del sistema escretore. Un adeguato consumo di ciliegie durante la stagione giusta previene tosse, febbre e raffreddori. Se la lista dei pregi di questo frutto straordinario non è ancora sufficiente, sorge una domanda: le ciliegie fanno ingrassare? La risposta è... no. Sono piene d'acqua quindi forniscono un apporto di sole 50 calorie ogni cento grammi. Aggiungiamo che sono così buone da non aver bisogno (come la fragola, ad esempio) di zucchero o panna aggiunti, anche se, denocciolate, fanno un figurone nelle crostate. Per cui se ne possono mangiare tante così come sono, con la bellissima consapevolezza di non danneggiare la dieta. Non è facile rassegnarsi quando la stagione delle ciliegie finisce, ancora di più dopo aver scoperto tutto questo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food