#WineResort, tappa tra i vini toscani più esclusivi

Tour tra i vigneti e resort di lusso più belli della Toscana: dal Chianti Classico al Morellino di Scansano calici cinque stelle (deluxe).

image
Courtesy Photo / Castello di Velona

Quei luoghi di vino e di relax, che offrono speciali esperienze nel calice e nell’ospitalità. Quando la città ci soffoca, con quei ritmi di lavoro stressanti, gli orari ed i ritmi frenetici che incombono, gente ovunque, pianificare un weekend (o una vacanza) è sempre un’ottima idea. Osservare una guida ai vini toscani, lo è di più. Bastano una scarpinata tra i campi, un piatto ricco di sapore fatto con amore, un calice di alcuni dei vini italiani più buoni, i colori nella natura, la quiete del silenzio, per tornare ad essere in pace con il mondo tra dolci colline e dolce far niente. In tutto questo il vino ops il vino toscano è l’autentico fil rouge che disegna la mappa del turismo enogastronomico nei Wine Resorts. Dormire in dimore di charme con vista sui vigneti, visitare cantine, rilassarsi in una SPA e concedersi i piaceri della gastronomia. Nel nostro Belpaese la Toscana la fa da padrona, con splendidi panorami, posti bucolici, atmosfere calde ed accoglienti, castelli, antichi saloni che profumano di storia ed assaggi golosi.

Courtesy Photo / Il Borro

Ma quali sono gli indirizzi imperdibili per affrontare un tour dei vigneti toscani? Voilà, la nostra guida ai vini toscani migliori e Wine Resort da mille e una notte! Partiamo da Il Borro, nel cuore del Valdarno, un antico borgo medievale dove la famiglia Ferragamo è stata conquistata da tanta bellezza. Oggi esclusivo Relais & Châteaux, racchiude una villa ottocentesca e una secolare cantina, a cui si accede dalla Galleria di opere d’Arte appartenenti alla collezione privata di Ferruccio Ferragamo, e che sboccia infine nella degustazione dei vini della tenuta. Qui la quiete regna sovrana, dal lusso discreto della camere in puro stile toscano, alle ville con piscina privata e riscaldata e l’ampia SPA attrezzata con programmi benessere, come il trattamento DiVino, un massaggio levigante total body con prodotti detossinanti al vino novello e semi d’uva, oppure un massaggio rilassante anti-età con cera di candela vegetale arricchita dal vino della tenuta ed un calice di Il Borro. Non mancano le coccole gastronomiche dal raffinato gusto country in tre versioni: il ristorante gourmet, Osteria del Borro, che propone piatti della cucina toscana tradizionale in chiave gourmet, da gustare con la vista sui vigneti, il Tuscan Bistro con l'ampia cantina a vista, ed il VinCafè per un light lunch o un calice di vino a bordo della piscina a sbalzo.

Courtesy Photo / Il Borro

Nel cuore del Chianti Classico, a Radda in Chianti, si scorge l’antico Castello d’Albola, un piccolo angolo di paradiso in pietra tutto da scoprire, appartenuto alle nobili famiglie fiorentine che hanno fatto la storia della Toscana, come gli Acciaioli, i Pazzi e i Principi Ginori Conti, per passare nel 1979 alla famiglia Zonin. Poco distante da Montalcino, nel panorama della Val d’Orcia svetta il Castello di Velona, un forte medievale trasformato in villa rinascimentale e poi in Wine Resort di alto lignaggio con 44 tra camere e suite. Un il regno del relax e del buon vivere tra roseti e piante di lavanda, cipressi e vigneti di Sangiovese dai quali si produce il Brunello, uno dei vini più pregiati d'Italia. Nella nuova ala del castello si degustano il Rosso e il Brunello di Montalcino prodotti nei vigneti proprietà, che accompagnano i sapori toscani in chiave gourmet al ristorante Settimo Senso con terrazza panoramica. Ma la chicca del castello è la SPA: 1500 mq di trattamenti naturali all'uva e all'olio di oliva della tenuta.

Courtesy Photo / Castello di Velona

In Toscana si trovano anche alcune delle più belle cantine d’Italia, per architettura, bellezza e funzionalità. In Maremma Toscana potete visitare l'avveniristica Petra, la cantina del gruppo Terra Moretti, tra le più famose cantine d'autore d'Italia progettata dall'architetto Mario Botta, seguita dalla cantina firmata da uno dei più noti architetti italiani, Renzo Piano, per la tenuta Rocca di Frassinello, ed Antinori nel Chianti Classico, ideata da Marco Casamonti. Se non ne avete abbastanza di meraviglie toscane, tra le dolci colline senesi, c’era una volta un borgo fortificato che oggi è un relais di charme circondato da uliveti e vigneti con vista sulla città di Siena: Borgo Scopeto. Suite e camere sono in sintonia con il territorio ed il passato grazie agli arredi di design integrati nelle vecchie mura, alle pareti affrescate, ai soffitti a cassettoni ed agli antichi camini in pietra. Chi soggiorna qui può degustare le migliori annate di Chianti Classico, di Brunello di Montalcino e di Morellino di Scansano nell’antica cisterna medioevale o nei raffinati salotti della vecchia Torre. In quelle che un tempo erano le scuderie, poi, è ospitata una piccola ma deliziosa SPA che regala percorsi benessere all’uva e cipresso o all’olivo e salvia.

Borgo Scopeto
Fani Kurti
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food