"Ho scoperto gli alimenti da mangiare sotto stress per eliminare... lo stress"

Via le mani da quel sacchetto di patatine: se l'ansia per un test o un progetto da consegnare è ai massimi livelli, solo questi sono i cibi che aiutano a vincere tutto.

Comfort food, Food, Cuisine, Dish, À la carte food, Table, Japanese cuisine, Side dish, Games,
Photo by Ilinca Roman on Unsplash

Cosa mangiare sotto stress? Come placare la fame nervosa? Dicono che lo stress sia fondamentale nella vita degli esseri umani, dicono che senza lo stress ci saremmo estinti da un pezzo perché aiuta a mantenere vigile l’attenzione, a perseguire gli obiettivi e a non abbassare la guardia dell’istinto di sopravvivenza. Okay, grazie mille. Però noi ne percepiamo soprattutto i disagi, come l’insonnia e l’impulso a mangiare male e spesso mentre siamo sotto esame, o dobbiamo consegnare un progetto con deadline imminente. A meno che non si abbia la fortuna di essere fra quelli che sotto stress perdono l’appetito (ma in genere è solo nel primo periodo, poi la tendenza si inverte) la ricerca del comfort food è imprescindibile. Si cerca però in genere junk food, che dona un po’ di sollievo all’anima, ma l’effetto dura poco e le circonferenze aumentano. Se invece la ricerca di cibo di conforto la sfruttassimo per abbassare i livelli di stress, ma permanentemente? Una domanda che si è posto anche My Domain che ha interpellato Dana Kofsky, una nutrizionista inglese che ha spiegato quanti e quali i sono gli alimenti che possiamo assumere nelle situazioni di pressione, e da cui possiamo trarre beneficio. Persino influenzando positivamente gli esiti dell’evento a cui ci stiamo preparando. Okay, vogliamo sapere prima di subito quali sono questi alimenti?

Il primo della lista di Kofsky è il salmone. Contiene tantissimo Omega 3, e l’Omega 3 ha il potere di ridurre gli stati ansiosi, che derivano anche dallo stress. La dose raccomandata è di metterlo nel piatto un paio di volte a settimana. Tra l’altro, il salmone si presta a così tante ricette da poterlo considerare assolutamente un comfort food.

Unsplash.com

Ancora buone notizie: il cioccolato nero, ovvero il principe degli snack consolatori. Perché è buono, alza i livelli di serotonina e riduce quelli di cortisolo, l’ormone dello stress. Ma per evitare tutti gli effetti collaterali (leggi: ingrassare) è bene che sia di quelli a percentuale di cacao massima – ce ne sono da 90% - e con poco zucchero. Per sapere quanto zucchero c’è in un alimento basta leggere sulla lista degli ingredienti, sull'etichetta, a che punto è: sono infatti elencati in ordine che va dal più presente al meno presente nel prodotto. Molti supermercati ora vendono negli espositori alla cassa le fave pure di cioccolato. Vanno BENISSIMO.

Photo by Alex Loup on Unsplash

I vegetali a foglia verde sono già meno entusiasmanti per troppa gente, purtroppo, spesso a causa di un’errata educazione alimentare. Invece si prestano a declinazioni gustosissime e sono miracolosi contro lo stress. Contengono il folato, o acido folico, una vitamina del gruppo B che genera la produzione di dopamina, l’ormone consolatorio con cui tirare avanti mentre si cerca di generare la serotonina, quello della felicità più stabile. Mangiare una bella insalata verde creativa, quando si è giù di morale, può regalare picchi di serenità. Kofsky consiglia in particolare, sotto esame o scadenze, di provare con gli asparagi, broccoli e cavolini di Bruxelles.

Photo by Monika Grabkowska on Unsplash

Il tacchino aiuta a superare l’ansia e fa dormire meglio. Stupiti? È merito del triptofano contenuto nelle sue carni, un aminoacido che aiuta a produrre serotonina, anche un ottimo supporto al dilemma come evitare di mangiare sotto stress. Il tacchino è un tipo di carne da preferire alle altre, nei periodi difficili, ma solo se non si assumono antidepressivi, con i quali il triptofano può interferire.

Photo by Alex Loup on Unsplash

L’ultimo suggerimento della nutrizionista è quello di assumere, durante questi periodi, molti alimenti che contengono antiossidanti, per mantenere le cellule in ottimo stato e quindi il corpo più forte, in modo che lo stress non faciliti l'insorgere di malanni. Cibi antiossidanti ne esistono molti ma Kofsky consiglia in particolare i mirtilli che, aggiungiamo noi, hanno poche calorie e aiutano anche a proteggere e acutizzare la vista, a farla stancare più tardi. Cosa che, quando si deve sostenere un esame o scrivere molto è un dettaglio importante e prezioso. Eccome se lo è.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food