“Acqua magnesio e paranoia, la mia ricetta mensile per essere speedy”

Cosa succede se una persona che ODIA bere acqua impara a idratarsi potenziata dal magnesio?

image
Unsplash.com

C’era una volta una semplice colazione costosa a base di caffè tostato in torrefazione, croissant dal burro più alpino del pianeta, spremute d’arancia che pizzicavano il palato per l’intera giornata. Io ci sono cresciuta con questo trittico del piacere che, oggi anno domini 2018, sembra un trittico del maleficio. Il caffè fa male, costa ed è brutale per il pianeta. Il croissant al burro con il suo zucchero neanche troppo segreto è deleterio. Il succo d’arancia, poi, è massacro frontale per proprietà organolettiche svanite nello spremere le prelibatezze. Quindi che colazione può cambiare le sorti del pianeta? Acqua magnesio in bustina in un bicchier d’acqua di cristallo (per mantenere la quota lifestyle). Ci provo, insieme alle N volte in cui provando a mantenere la disciplina culinaria ho fallito sulla linea sociale. Niente caffè di lavoro: meglio concedersi delle belle sessioni di Skype mattutine con un bicchiere di acqua magnesio e un pizzico di limone, tutto a temperatura ambiente.

I benefici del bere acqua tiepida e magnesio? Diuretica qb per non sentirsi gonfie già all’ora di pranzo. Ci vuole poco certo. Ma ci vuole molto di più per zittire il richiamo della sirena croccante a base di glutine, zucchero, burro e felicità. E quando l’acqua al magnesio arriva alla scrivania, a fianco dei cracker di quinoa? La diuresi da manuale continua, la sete non aumenta. Il che è un problema non avere sete? No, forzarsi a bere più del dovuto è una sconfitta sicura. Meglio dedicarsi ai benefici dell’acqua tiepida con magnesio e limone per un (r)apporto certo di energia. Il vero momento clou non è quella benedetta colazione resa minimale al filo dell’imbarazzo (ovvio: yogurt + fette integrali sono comprese nella colazione sanerrima). Il beneficio nell’acqua e magnesio è tutta nell’arco del pre-cena, quando la stanchezza aumenta e le prestazioni sportive sono richieste. Il magnesio dà energia, vigore, concentrazione, ma è nell’aggiunta quotidiana di magnesio da bere tra un set di tennis e l’altro che si gode del risultato rinfrescante per il cervello e le giunture.

Unsplash.com

Dopo anni di acqua calda e limone, dopo sessioni di cumino lasciato macerare in acque frizzanti, dopo stagioni a bere tisane di zenzero e noia, la soluzione energizzante di un bere sano, di un energetico non truccato con caffeina è la soluzione per insegnarmi a bere di più? A sorseggiare acqua pensando di introdurre nel mio corpo super-molecole-di-forza? Mi sono ingannata da sola e quando ho avuto il piacere, lento e costante, di vedermi sgonfiare senza patire, di concedermi uno stretching tra la scrivania e la toilette, ho capito che il magnesio fa quel che può l’acqua, il mio cervello no, lui accelera decisamente la dipendenza buona.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food