Il miglior pasticcere del mondo è una donna... francese

Ecco chi è la pastry chef 41enne premiata come "meilleur pâtissier de restaurant" da Les Grandes Tables du Monde.

image
Unsplash.com

Christelle Brua è capo pasticcere presso il Pré Catelan di Parigi, ristorante che dal 2007 vanta tre stelle Michelin. Originaria della Mosella e figlia di ristoratori, la Brua è stata consacrata miglior pasticcere del mondo il 9 ottobre dall'associazione Les Grandes Tables du Monde che riunisce 174 eccellenze gastronomiche in 25 Paesi. È la prima donna a ricevere questo premio, nato un anno fa.

"Christelle Brua è riuscita a crearsi una forte identità, inconfondibile, che ispira oggi una generazione di chef", ha sottolineato David Sinapian, presidente di Les Grandes Tables du Monde al 64mo congresso dell'associazione che si è svolto a Marrakech dal 7 al 10 ottobre, durante il quale sono stati annunciati i vincitori.

Su Instagram, Christelle Brua ha pubblicato un messaggio il giorno dopo la serata della premiazione: "È con grande emozione che ho appena ricevuto il premio come "Miglior pasticcere di ristorante al mondo", assegnatomi da Les Grandes Tables du Monde. Grazie ai miei genitori, ai miei amici, alla mia famiglia e soprattutto alla mia squadra, così preziosa".

Questo titolo è una pietra miliare nella carriera di questa talentuosa pastry chef di 41 anni che era già stata nominata "Pasticcere dell'anno" nel 2008 dalla guida Champérard, "Capo Pasticcere dell'Anno 2009" dalla rivista specializzata Le Chef, poi "Miglior Pasticciere dell'anno" da Gault et Millau nel 2015.

Christelle Brua è da 15 anni a capo del settore pasticceria al Pré Catelan, il ristorante tre stelle Michelin dello chef Frédéric Anton a Parigi. La sua creazione più famosa è certamente la sua mela in zucchero soffiato, gelato al caramello, sidro e zucchero semolato.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food