Le banane si mangiano super verdi o super black?

Un bel dilemma da sempre per chi le ama green, più green che si può: fanno bene? Fanno male? Bisogna lasciarle maturare?

Green, Vegetable, Local food, Plant, Food, Pepino, Cucumis, Vegetarian food, Produce, Cucumber, gourd, and melon family,
Photo by Tadeu Jnr on Unsplash

Nella lista dei quesiti epocali del tipo: cane o gatto, Beatles o Rolling Stones, birra o vino, mare o montagna, è lecito includere anche banane verdi o banane mature? Sì, si deve. Perché ormai abbiamo stabilito (da tempo) che le banane sono come una barretta energetica già pronta, con involucro e tutto, fornita direttamente dalla natura per regalarci sali minerali e vitamine, e che gestendole bene le banane possono anche essere le protagoniste di una dieta dimagrante moderata. Per cui è cosa buona e giusta sapere sempre qual è il momento migliore del loro ciclo vitale per mangiarle. In genere si preferiscono quando sono gialle, non proprio morbide, perché danno la sensazione di essere più digeribili, o più sane. Ma siamo sicuri che sia la scelta giusta?

Photo Sarah Shaffer per Unsplash

Banane verdi fanno male. Questa l’abbiamo sentita dire tante volte, ma senza che nessuno sappia darcene una spiegazione chiara. Forse si parte dal principio che a far male siano i pomodori verdi, perché pieni di alcaloidi, sostanze che possono risultare tossiche per l’organismo. Per cui, anche la banana acerba potrebbe nascondere qualcosa che non va. Le banane vengono colte quando sono ancora molto verdi perché maturano bene anche dopo. Le verdi sono meno dolci, più consistenti. Se sono troppo acerbe si dice che “allappano” la bocca, legano i denti e sono difficili da sbucciare. Ma c’è quel momento magico in cui non sono più verdi, non sono ancora gialle, in cui hanno una consistenza (tecnicamente detta “cerosa”) e un profumo di cui sono fan in molti. Poi, ovviamente, c'è chi ama le banane nere, ma è una scuola di pensiero opposta.

Photo Jasmine Sibree per Unsplash


Le banane verdi contengono più amidi, sono circa il 70% della loro composizione. Lasciandole maturare gli amidi diventano zuccheri, di amido ne resta solo circa l’1%. Ma la cosa interessante è che l’amido contenuto in quelle verdi è di un tipo che (senza scendere in dettagli per esperti) non è facilmente assimilabile dall’intestino: l’amido resistente. Per cui possiamo dire che le banane verdi sono ideali per chi non vuole prendere peso e sono adatte anche ai diabetici. Un’altra delle qualità della banana verde è l’alto contenuto di fibre, soprattutto di pectina, che si scinde quando la banana è matura. L'amido resistente + la pectina formano una combo che offre numerosi benefici per la salute, un migliore controllo della glicemia, più salute dell'apparato digerente. Tutto questo si aggiunge all’alto contenuto di potassio delle banane, che agisce da vasodilatatore e permette di contrastare la pressione alta e a mantenere sano il sistema cardiovascolare. La cosa migliore da fare, quindi, è comprare poche banane per volta, belle verdi, invece di un grosso casco. Così avremo la certezza di mangiarle sempre nel momento ottimale per la nostra salute

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food