"La dieta detox ci assolve dai nostri peccati di gola, l'importante è non superare i 3 giorni"

"Non confondiamo il detox con il dimagrimento. Per il secondo serve un piano alimentare su misura e mai drastico".

image
Unsplash.com

Il desiderio di purificarsi con una dieta detox di 3 giorni dopo un periodo di eccessi a tavola, in primis grassi e zuccheri, è alta, altissima, durissima. Ma per avere ottimi risultati e sacrificarsi senza controindicazioni né rischi per la salute è necessario conoscere il modo più sano ed efficace per farlo evitando regimi restrittivi improvvisati, pericolosi e deprimenti. Abbiamo incontrato la dottoressa Anna Chiara Uccellatore, endocrinologa e nutrizionista presso Doctor Charme, centro di medicina estetica e dermatologia in corso Vittorio Emanuele II 30 a Milano, che ha preparato un micro piano alimentare SOS per detossinare l’organismo in 72 ore.

Dieta detox - non più di 3 giorni. "Per purificare l'organismo dopo un periodo in cui abbiamo assunto molti grassi e molti zuccheri bastano 3 giorni di dieta ristretta e drenante. Dato il suo basso apporto calorico, però, questa dieta, adatta a ogni tipologia di soggetto dai 18 anni in su che non sia né vegetariano né vegano, NON andrà seguita per più di 3 giorni per evitare di andare al di sotto del metabolismo basale ovvero al dispendio calorico di una persona a riposo che può variare da 1000 a 1600 calorie a seconda della massa corporea. Andando sotto il metabolismo basale, infatti, si andrà incontro a un dimagrimento errato ovvero si perderà massa magra o massa muscolare. Sì, quindi, a una dieta detox della durata massima di 3 giorni da ripetere all'occorrenza, facendo sempre passare almeno 2 o 3 settimane una dall'altra", raccomanda la dottoressa Uccellatore.

Dieta detox vs dieta personalizzata. "Spiego sempre ai miei pazienti che non devono avere fretta di vedere dei risultati. Un dimagrimento lento, infatti, è più duraturo e va a ridurre la massa grassa. Le diete su misura e meno drastiche agiscono nel tempo e vanno sempre accompagnate da attività sportiva, da uno stile di vita sano e da regole alimentari che non vadano a scontrarsi con le abitudini del soggetto. Quando creo uno schema alimentare tengo sempre presente il tipo di lavoro del mio paziente, per esempio se mangia spesso fuori o se viaggia, e gli do sempre dei suggerimenti. Per esempio, se è abituato a prendere ogni mattina cappuccino e brioche gli consiglierò di sostituire la brioche con un panino di 50 grammi integrale o ai cereali".

Dieta detox e calorie. "Se la dieta detossinante di 3 giorni ha poche calorie le diete personalizzate e di lunga durata possono anche essere da 1800 calorie. Com'è possibile? Non valeva la regole che se riduco le calorie dimagrisco? In realtà è più importante la qualità rispetto alla quantità delle calorie. Perché 500 calorie di 100 grammi di panettone sono diverse da 500 calorie assunte attraverso una colazione sana ed energetica. Quindi prescriverò delle restrizioni perché eliminare in toto alcuni gruppi di alimenti può essere dannoso anche dal punto di vista psichico. Siamo onnivori e abbiamo, quindi, bisogno di mangiare (di) tutto".

Dieta detox e idratazione. "Bere acqua, almeno un litro e mezzo al giorno è importantissimo perché l'acqua contiene minerali. Ci sono quelle ricche o povere di potassio, sodio, calcio consigliate a seconda delle esigenze del soggetto. Accanto all'acqua si possono bere anche tè e/o tisane in base a gusti, preferenze e obiettivi. La tisana al tarassaco, per esempio, è drenante, quella alla liquirizia alza la pressione. Non bisogna, però, sostituire tutto apporto di acqua con quello delle tisane perché nei due casi cambia l'apporto dei minerali. Io consiglio di non superare le tre/quattro tazze di tisane giornaliere. Lo stesso vale per il vino. Se il paziente è abituato a berlo io gli consiglio di non berne più di mezzo bicchiere al giorno. Le dosi sono importanti, fondamentali", conclude Uccellatore.

Di seguito la dieta detox di 3 giorni creata dalla nutrizionista Anna Chiara Uccellatore.

PRIMO GIORNO

Colazione

- 150 ml di latte parzialmente scremato

- 2 fette biscottate integrali

Spuntino

- 1 centrifugato di verdure

Pranzo

- 1 zuppa preparata con 60 gr di orzo

- 50 gr di ceci

Spuntino

- 1 centrifugato di verdure

Cena

- 150 gr di carne bianca alla griglia

- 60 gr di pane di segale

- verdure grigliate

- 1 frutto

SECONDO GIORNO

Colazione

- tè

- 2 fette biscottate integrali

Spuntino

- 1 frutto

Pranzo

- 1 zuppa di riso integrale (60 gr) e broccoli

- 40 gr lenticchie e broccoli

Spuntino

- 1 centrifugato di verdure

Cena

- 130 gr di pesce spada al forno

- insalata

- 60 gr di pane di segnale

-1 frutto

TERZO GIORNO

Colazione

- tè

- 2 fette biscottate integrali

Spuntino

- 1 frutto

Pranzo

- 1 zuppa di farro (60 gr), piselli e carote

- 200 gr di piselli freschi

- 2 carote

Spuntino

- 1 centrifugato di verdure

Cena

- 100 gr di carne bianca

- insalata mista

- 60 gr di pane integrale

- 1 frutto

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food