Starbucks lancia la cioccolata calda di San Valentino (e allora parliamone)

Calda e rossa (ci sono le fragole) come l'amore: il 14 febbraio le coppie faranno a gara per sedersi in uno dei caffè e provare la Berry Kiss Hot, la bevanda-evento in edizione limitata.

image
Unsplash.com

Quest'anno a San Valentino Starbuck sarà la meta a cui aspirare? San Valentino è la festività più divisiva ever, molto più di Natale. Le sue due correnti e mezzo si distinguono in: favorevoli-puristi-entusiasti che rastrellano i negozi per fare un pensierino al partner con entusiasmo (o comprare biancheria inedita) e vogliono fortissimamente vogliono l'appuntamento galante. Poi i "favorevoli non puristi" che lo festeggiano perché si deve fare, perché hanno un partner nella prima categoria, anche se cancellandola dal calendario, questa festa, non ne sentirebbero la mancanza (questi costituiscono il mezzo). Infine quelli che fissano l’appuntamento col dentista nei giorni che seguono il 14 febbraio perché l’overload di carinerie in giro li annoia e gli fa venire le carie ai denti. Lasciando perdere i single forzati o appena lasciati che a volte provano giustamente un filo di risentimento verso San Valentino, la ricerca di iniziative che lo rendano un po’ diverso dall’anno prima sono legittime (e spesso anche benefiche).

Photo quan le/Unsplash

Siccome il pomeriggio in sala da tè/caffetteria fa mooolto San Valentino, quasi più della cenetta, anche Starbucks ha tirato fuori una trovata per far parte dell’evento e lo farà servendo una cioccolata calda limited edition che si chiama Berry Kiss Hot Chocolate. Per la cronaca, come da spiegone ufficiale, è “cioccolata aromatizzata alla fragola con una soffice crema di latte decorata ai frutti rossi”, e sarà disponibile negli store di Milano a Corso Garibaldi, San Babila e Malpensa dal 7 al 10 febbraio. Dieci giorni soli per provarla e, detto sinceramente, per farlo anche se si è spaiati come calzini appena usciti dalla lavatrice perché basta la compagnia di una buona amica per sorseggiarla mentre si parla di principi azzurri e storie sbagliate passate (grazie al cielo). E magari non proprio il 14 febbraio suonato, che ormai lo sappiamo quanta coda bisogna fare negli Starbucks di Milano nelle giornate hot. Hot chocolate.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food