AAA cercasi cibi ricchi di ferro che non facciano ingrassare (sì, ci sono)

Una dieta equilibrata non è così difficile da seguire, basta non dimenticare il ferro, uno degli elementi che non devono mancare per farci sentire pieni di energia.

image
Unsplash.com

Lo sanno bene soprattutto le donne, soggette più facilmente alle carenze per via del ciclo mestruale: il ferro è uno degli elementi fondamentali della nostra dieta e abbiamo bisogno di assumerne la quantità giusta, pena la fiacca cosmica, se poi non di peggio. Ma lo si trova facilmente in una dieta equilibrata. Tutti i metazoi, gli esseri appartenenti al regno animale pluricellulare, ne hanno bisogno, noi esseri umani lo assorbiamo attraverso il duodeno, ad esempio. Ma come garantire all’organismo che nella nostra dieta ci siano sempre i valori corretti di ferro? Troppo facile dire “mangiando carne”. Oggi una dieta equilibrata e sana tende sempre di più a ridurre l’apporto di carne rossa a favore di più vegetali. Per cui, se abbiamo il dubbio di non assumere abbastanza ferro, o il medico ci ha detto che potremmo soffrire di una leggera anemia, si possono inserire nella dieta questi alimenti che ne sono ricchi. Ce n’è per tutti i gusti.

Tuorlo d’uovo. L’uovo non manca mai nella tipica colazione anglosassone, l’english breakfast. Prendere l’abitudine di mangiare un uovo a colazione potrebbe aumentare l’apporto di energia nelle nostre giornate.

Mais. Ebbene sì, quel semplice gesto di mescolare l’umile mais a un’insalata può aumentare l’apporto di ferro nella dieta, con un impatto calorico leggero.

Spinaci. Risaputo: come i cartoon di Braccio di Ferro ci hanno insegnato, gli spinaci sono un alimento splendido in cui trovare energia. E poi sono buonissimi.

Courtesy Photo

Spinaci & riso per le chips gluten free di Sottolestelle (14 euro su Amazon.it)

Legumi. Spesso vengono inseriti nelle diete di chi fa intensa attività fisica (pare che i gladiatori li mangiassero al posto della carne), tenendo d’occhio l’apporto di calorie, sono una fonte preziosissima di ferro.

Banane. In generale tutta la frutta è abbastanza ricca di ferro, in particolare quella secca. Ma fra quella fresca, le banane lo sono in modo significativo, insieme al potassio, ed è per questo che vediamo i tennisti professionisti mangiarle fra un set e l’altro.

Peperoni. Fra tutte le verdure sono forse quelli più ricchi in ferro e possono essere cucinate in così tanti modi da non annoiare mai. Meglio mangiarli di giorno, però…

Courtesy Photo

Semplicemente geniale il kit per rimuovere i semi dei peperoni di Kitchen Craft (10 euro su Amazon.it)

Pesce. Per una buona dieta mediterranea sono fondamentali, non solo per il ferro, ma per tanti altri aspetti positivi sull’organismo, soprattutto le alici.

Tofu. Questo derivato della soia, tipico della cucina cinese, che all’inizio ha suscitato diffidenza per la consistenza molliccia si sta invece diffondendo moltissimo anche perché garantisce nutrienti tipici della carne, come la vitamina B12.

Cacao amaro. Una bella notizia. Il cacao amaro apporta un basso contenuto calorico (sono i grassi e gli zuccheri aggiunti per ricavarne cioccolato che lo alzano) ed è ricco di ferro. Ma utilizzandolo come bevanda calda e dolcificata con la stevia è eccezionale per prevenire le malattie cardiovascolari, oltre a contenere sostanze che stimolano il sistema nervoso favorendo il buonumore.

Courtesy Photo

Tavoletta di cioccolato di Modica 80%, cioccolato purissimo e antica tradizione (9 euro su Amazon.it)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito