La pizza al vapore di Massimiliano Alajmo ricodifica il concetto di AMOR(e) puro

Lo chef tristellato de Le Calandre apre in Corso Como 10 a Milano un nuovo locale disegnato da Philippe Starck e dedicato interamente alla pizza.

Cuisine, Food, Dish, Ingredient, Baked goods, Produce, Dessert,
Courtesy Alajmo/Brambilla Serrani

AMOR. Che non è (anche) solo il contrario di quella Roma dove è arrivata la pizza rosa di Sorbillo. AMOR (mio) di pizza gourmet in assoluto. Una pizza da tre stelle, se la Rossa le premiasse. La pizza di un vero numero 10 della ristorazione, il Pinturicchio della sperimentazione geniale, elegante come una pennellata. La pizza al vapore di Massimiliano Alajmo. Che sbarca a Milano, in Corso Como 10, durante la Design Week 2019 per inaugurare il 10 aprile il primo punto vendita milanese. Tripletta di 10 = 30 (e lode) all’undicesimo concept del gruppo Alajmo dopo gli altri locali aperti a Venezia, Padova e Parigi. Che porta il nome onnicomprensivo del sentimento più sbandierato/sincero/reale quando si tratta della più amata dagli italiani (per davvero).

La pizza al vapore vegana di Massimiliano Alajmo
Courtesy Alajmo/Brambilla Serrani

L’amor di Massimiliano Alajmo, lo chef più giovane di sempre ad aver ricevuto le tre stelle Michelin (aveva 28 anni quando con Le Calandre, il ristorante di famiglia dei fratelli Massimiliano e Raffaele Alajmo in provincia di Padova raggiunse l’obiettivo della terza stella, e dal 2003 non l’ha mai persa). L’amor per un nuovo concetto, denominato fast casual, che mette da parte per sempre l’idea della pizza ipercalorica, tristemente gommosa. La pizza gourmet di Massimiliano Alajmo è super chic, ai massimi livelli, declinata in abbinamenti arditi ed esplosivi.

Come si mangia da AMOR? Al banco o nella sala all’interno (il servizio è solo a cena), ma si può anche scegliere il delivery e mangiare comodamente a casa propria. Sul menu di AMOR di Massimiliano Alajmo c’è ancora l’embargo della suspense, ingrediente indispensabile di ogni grande progetto che si rispetti. Si sa soltanto che la pizza al vapore sarà la protagonista centrale, declinata in diversi abbinamenti ancora tenuti segreti (magari con lo champagne?!). Le proposte sono atomiche, gourmand ad altissimi livelli: tra quelle che sono state anticipate ci sono la acciughe e chorizo, la pizza vegana, la Eggs&Crispy Bacon. Ma la certezza della pizza al vapore di Alajmo resta nella sua ricetta di essenza già nota: poco lievito, materie prime eccellenti, cottura perfetta, lo sbuffo caldo che fa gonfiare l’impasto.

La pizza a vapore Eggs&Bacon
Courtesy Alajmo/Brambilla Serrani

Da AMOR si può mangiare tutti i giorni (pizza a colazione?!) fino alla cena, riformulando uno dei format più accomodanti degli ultimi tempi della ristorazione. L'appetito a tutte le ore ha la sua risposta, sganciata dagli orari restrittivi dei classici servizi. Per ora si conoscono pochi dettagli specifici sul design del locale, se non il nome che lo ha curato: AMOR è stato progettato da Philippe Starck nella sua nuova collaborazione con i fratelli Alajmo dopo il Caffè Stern di Parigi nel 2014. “Amor è luce, nuova e sorprendente. Ha uno spirito molto particolare. Un decor moderno, veneziano, elegante e persino sovversivo. L’elemento più importante è lo spirito veneziano, il genio veneziano creativo e divertente” ha detto Starck nel comunicato congiunto per il lancio del progetto. Il genio che riscopre l’amore semplice. L’amore per la pizza.

Massimiliano e Raffaele Alajmo
Courtesy Alajmo/Marco Peruzzo
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food