I cocktail al caffè verde ci faranno sentire meno in colpa?

Da “mai senza” al mattino a “why not” del dopo cena, domande + risposte sul caffè crudo (e tutti i modi in cui possiamo goderne).

1990s LIME SHERBET SERVED...
ClassicStockGetty Images

Okay, tutti conosciamo la bontà, il gusto e le proprietà del caffè. Quello italiano, l’espresso napoletano, è un orgoglio in Italia e in molti altri Paesi. Però, forse ancora il caffè verde non riceve le attenzioni che merita. L’interesse verso questa versione green della bevanda più popolare è in crescita, e scoprire che oltre a sorseggiarlo caldo d’inverno mantiene le sue proprietà anche freddo, o aggiunto nei cocktail, è una bella sorpresa. Si accompagna bene praticamente a tutto ciò che è fruttato, ma provate a mixarlo, freddissimo con succo d’arancia e spumante. Facendo sempre attenzione al trabocchetto che si può spalancare eccedendo nel mix di alcol e caffeina, teniamo conto che il caffè verde ha delle proprietà molto importanti sempre più riconosciute. Occhio però alle incertezze. Una di queste riguarda le sue presunte proprietà dimagranti.

Caffè Verde 90 capsule Antiossidante100% Made in Italy
Apothecary 1982 amazon.it
18,90 €

Cos’è il caffè verde? Quando lo citiamo, si intende il caffè crudo e non ancora tostato con i suoi chicchi ancora verdi. In che forma si trova in commercio il caffè verde? Il caffè verde si può trovare in vendita sotto forma di chicchi, da pestare in un mortaio o comunque sminuzzare, di bustine solubili o di capsule. Poi ci sono sul mercato diversi integratori a base di caffè verde. Quali sono le caratteristiche del caffè verde? Il caffè crudo contiene una minor quantità di caffeina rispetto a quello classico. E questa è già una bella notizia. La presenza dell’acido clorogenico in questo stadio del caffè permette un assorbimento più lento della caffeina rispetto a quanto avviene col caffè classico tostato. Il caffè verde è anche ricco di polifenoli, vitamine e sali minerali.

Tazze Termiche Chilly's in vare varie misure
Chilly's amazon.it
23,00 €

Quali sono i benefici del caffè verde? Per un po’ si è creduto che l’acido clorogenico del caffè verde impedisse alle mucose intestinali di assimilare parte degli zuccheri ingeriti, aiutando anche le persone predisposte al diabete. Purtroppo, gli studi successivi non hanno confermato pienamente questa teoria, su cui è meglio non contare, perché potrebbe essere pericolosa soprattutto per i diabetici. Il caffè verde ha però importanti proprietà antiossidanti, sembra addirittura che ne contenga una quantità quattro volte maggiore del tè verde: questo fa sì che la sua assunzione aiuti a contrastare l’invecchiamento e lo stress ossidativo delle cellule, assicurando una maggiore lucidità e freschezza mentale. Secondo alcuni studi sono state anche confermate le proprietà del caffè verde per regolare la pressione sanguigna. Inoltre il caffè tradizionale ha un pH fortemente acido (tra 3 e 3,5) mentre il caffè verde ha un pH più neutro, circa 5, quindi ha un impatto meno invasivo sulla mucosa gastrica. Riassumendo quindi, tra i benefici principali del caffè verde troviamo: l’abbassamento del livello di colesterolo libero, la riduzione degli acidi grassi e della pressione sanguigna, un’azione antinfiammatoria e antiossidante, controllo dei livelli di glicemia e riduzione dell’assorbimento dei grassi.

Caffe' Verde Dren 500ml
Farmaderbe amazon.it
18,00 €

Il caffè verde fa dimagrire? Falso! Ripetiamolo ancora: sul caffè verde è nata negli ultimi anni una disputa. Le sue proprietà lo hanno promosso ad alimento o ingrediente dimagrante. Niente di vero, o almeno così si è espressa l’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) che ha esaminato i dati sul caffè verde e sul suo ruolo nel controllo del peso. E non li ha ritenuti validi per dimostrare l’efficacia del caffè verde nella perdita del peso. È indiscusso che faccia bene, che possa essere assunto in una dieta ipocalorica, le sue qualità non sono in discussione ma al tempo stesso non esistono alimenti né integratori al mondo in grado di farci bruciare né grassi né calorie. In sostanza, è vero che il caffè verde enfatizza l'effetto di diete alimentari e dell'attività fisica, ma utilizzato da solo non fa dimagrire.

Le controindicazioni del caffè verde. Non vi sono particolari effetti indesiderati anche se, essendo un prodotto che contiene caffeina se ne sconsiglia l’uso (eccessivo) in gravidanza e nei bambini oppure l’uso da parte di persone particolarmente sensibili o allergiche alla caffeina. In generale non superare mai le dosi giornaliere altrimenti si potrebbe incorrere negli stessi problemi di un uso eccessivo di caffè come ansia, sindrome del colon irritabile, osteoporosi, pressione alta. Che no, non piacciono a nessuno.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito