Cari cibi che fate venire la pressione alta, questo è un addio

Decalogo definitivo degli alimenti insospettabili che dobbiamo evitare con questo problema di salute (che, sì, si può anche prevenire).

Dutch french fries from mashed potato with mayonaise and plastic fork on top
BeeldbewerkingGetty Images

La salute è importante: l’avete mai sentito dire? Scherzi a parte, la pressione alta può sembrare una faccenda per signore anziane in coda alla posta, ma pensarlo e sbagliato. E soprattutto, è bene sapere che quel momento temutissimo di farsi regalare a Natale l’apparecchio per la pressione – lo sfigmomanometro – si può allontanare di parecchio facendo attenzione a quello che si mangia. E la parola d’ordine è: non abusare di sale sin da giovani. A parte che è la causa principale della cellulite, ne consumiamo più del necessario, un tempo non si usava affatto, ma si è scoperto il potere di esaltare i sapori solo quando si è iniziato a usarlo per la conservazione di carni e pesci, prima dei frigoriferi. Ma il sale non è l’unico elemento che mette a rischio la pressione. Vediamo insieme come comportarci a tavola per gestire questo problema, elencando 10 cibi da evitare con la pressione alta.

Brogues Cozens-Mcneelance / EyeEmGetty Images

# 1 Pane. Il pane e altri prodotti da forno contengono alti livelli di sodio e grassi saturi che, se assorbiti, aumentano i livelli di pressione sanguigna. Una singola porzione di pane fornisce fino a 230 mg di sodio, cioè il 15% della quantità giornaliera raccomandata per il corpo. Il problema è aggravato dal contenuto di farine raffinate che causano sovrappeso e diabete, rendendo più difficile il controllo di questa condizione.

# 2 Bevande contenenti caffeina: un consumo eccessivo di bevande come caffè e bevande a base di cola influenza l'aumento della pressione sanguigna, soprattutto quando esiste già una diagnosi di ipertensione. Ovviamente per la pressione alta il caffè è anch’esso da evitare.

# 3 Condimenti, soprattutto quelli industriali contengono alti livelli di sodio. Maionese, salsa di pomodoro e simili generano difficoltà metaboliche a lungo termine.

# 4 Burro e margarina, che hanno un'alta concentrazione di sodio e grassi che, assunti regolarmente, influiscono sulla salute delle arterie. Eccedendo in questi alimenti si rischia di alzare i livelli di colesterolo cattivo (LDL) che ostacola il corretto passaggio del sangue. Inoltre, queste sostanze rallentano metabolismo, e quindi portano a un aumento di peso.

BlakeDavidTaylorGetty Images

# 5 Formaggi: hanno un alto contenuto di sale e grassi saturi che favoriscono un aumento della pressione sanguigna. Il sodio favorisce la ritenzione di liquidi nei tessuti e, a sua volta, aumenta la tensione e il livello di infiammazione. In caso di ipertensione arteriosa sono cibi da evitare.

# 6 Salsicce. Ahi. Purtroppo forniscono grandi quantità di grassi saturi e composti chimici non proprio sani. Il loro alto contenuto di sale, aggiunto a calorie e conservanti, aumenta il livello di infiammazione dei tessuti e ostacola la circolazione arteriosa.

# 7 Dolci. Okay, si è detto tante volte: gli zuccheri raffinati creano dipendenza e, sfortunatamente, sono dannosi per la salute. Sono una cosa da evitare con la pressione alta, poiché portano ad un eccessivo aumento di peso. Possono favorire l'insorgere del diabete. Ma possono anche contenere sale. L'ideale, quando si ha voglia di dolce, è una piccola quantità di cioccolato amaro.

# 8 Sottaceti. Contengono un'elevata quantità di sale che aumenta il rischio di ipertensione. Consumati regolarmente producono ritenzione idrica, una condizione che influisce sulla salute renale e cardiovascolare.

# 9 Acque minerali. Calma. Non sono TUTTE vietate ma è meglio non consumarne in eccesso perché possono contenere alte quantità di sodio. Quella del rubinetto, nei comuni ove è potabile (la maggior parte) è sempre la scelta migliore. Altrimenti scegliere acque con basso contenuto di sodio.

# 10 Brodi e zuppe concentrate. Le polveri per la preparazione delle zuppe pronte sono salate e ce ne siamo accorti tutti. E spesso contengono grassi che possono causare anche malattie cardiache.

Bonus:
quali sono invece gli alimenti che abbassano la pressione arteriosa? Presto detto: aglio, cipolla, olio extravergine d'oliva, legumi, cannella, sedano, pera, carciofi. Sono tutti alimenti che favoriscono la vasodilatazione e quindi un conseguente abbassamento della pressione sanguigna. In fin dei conti, non ci è andata così male.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito