"Il selenio è l'ingrediente vintage che prendevo 20 anni fa"

Dopo la spirulina, ecco rispuntare un'altra pozione magica dimenticata degli anni 90 proprio ora che è il momento di chiedersi "funzionava davvero?"

Two yolks
alexsalcedoGetty Images

Potrebbe diventare virale tra i Millenials come Selena Gomez, per assonanza (e per nient’altro?). Il fatto è che da un po’ di tempo si vedono rispuntare tutte quelle pozioni magiche spacciate negli anni 90, l’un per l’altra, nel momento in cui la generazione precedente sta cominciando a chiedersi “ma veramente mi faceva bene, al tempo?”. E via grande rentrée dell’alga spirulina, persino dell’urinoterapia, e ora immancabilmente, del selenio.

Il selenio è un elemento importante per il corpo perché contribuisce alla funzione dell’omeostasi. L’omeostasi è la capacità del corpo di un essere vivente di mantenere un equilibrio costante fra i vari organi e le loro funzioni, indipendentemente dalle condizioni ambientali, che variano nelle stagioni, nei giorni, nelle ore. Ad esempio, grazie all’omeostasi, se misuriamo la nostra temperatura con un termometro, a meno che non siamo malati, rimarrà sempre la stessa a ferragosto e a Natale. Il selenio aiuta questa funzione perché è uno dei minerali molto efficaci nello stimolare l'azione difensiva cellulare. È anche utile per il funzionamento corretto della ghiandola tiroidea. Le quantità devono essere sempre calibrate, perché aumentandole può essere tossico. In genere lo si assume con integratori che si trovano in farmacia, che forniscono la giusta dose giornaliera. Ma se vogliamo assumerlo attraverso il cibo, cerchiamo di capire dove si trova, per includerlo nella nostra dieta.

Integratore Biotina Vitamine C, E, B e Minerali Zinco, Selenio per capelli e unghie
n2 natural nutrition amazon.it
19,95 €


Selenio, dose giornaliera. La dose necessaria cambia a seconda dell’età, per i primi anni di vita cambia continuamente. Un adulto dovrebbe ingerirne 55 microgrammi al giorno. La dose aumenta quando si superano i 65 anni. In quali alimenti si trova il selenio? La percentuale di selenio negli alimenti vegetali dipende dalla quantità che la pianta ha trovato nel terreno in cui viene coltivata. Ecco perché nei supermercati troviamo i sacchetti di patate “con selenio”, che sono cresciute in terreni particolarmente ricchi di questo elemento. Di conseguenza, il selenio contenuto nei prodotti animali dipende dalla quantità che hanno assunto attraverso i vegetali di cui si sono nutriti. In genere è facile trovarlo nei frutti di mare, pollame, tuorlo d'uovo, prodotti caseari, pane, cereali, nel germe di grano, mandorle, nocciole e noci, semi di girasole e aglio.

Biocare Nutrisorb Selenio Liquido 15ml
BIO CARE amazon.it
19,75 €

Selenio, a cosa fa bene? Quali sono gli effetti del selenio sulla salute? I ricercatori stanno ancora studiando il selenio per determinare esattamente in che modo influisce. Ci sono ricerche anche contradditorie, ad esempio, sugli effetti che può avere sul sistema cardiovascolare. Pare tuttavia che uno scarso consumo di selenio aumenti il rischio di tumori come quello colon e retto, prostata, polmone, vescica, pelle, esofago e stomaco. Tuttavia, è un effetto ancora da confermare pienamente con ulteriori studi. Per quanto riguarda le malattie neurodegenerative, i livelli ematici di selenio diminuiscono man mano che si invecchia e sono in corso ricerche per capire se c’è una correlazione con la varie forme di demenza senile. Selenio e tiroide, invece, sembrano andare d’accordo. La ghiandola tiroidea contiene elevate quantità di selenio che svolgono un ruolo importante nella sua funzione. Gli studi suggeriscono che le persone, in particolare le donne, con bassi livelli di selenio e iodio possono sviluppare problemi alla tiroide.

Apothecary 1982 - Biotina + Zinco + Selenio - 365 compresse - ALTO DOSAGGIO - Per la crescita di capelli e unghie - 100% Made in Italy - Notificato al Ministero della Salute Italiano
ORIGINAL DULÀCŽS ORIGINAL FORMULAS DIETARY SUPPLEMENTS APOTHECARY 1982 FOR HEALTH AND BEAUTY amazon.it
18,89 €

Selenio, controindicazioni. La domanda d’obbligo: il selenio può essere dannoso? Sì, se ingerito in eccesso. Ad esempio, la noce brasiliana contiene quantità molto elevate di selenio (68–91 mcg per unità) e potrebbe essere pericolosa in quantità elevate. I sintomi dell’eccessivo consumo di selenio sono il segnale che invita a ridurre le dosi: alito pesante, nausea, coliche, eruzioni cutanee, irritabilità e sapore metallico in bocca. Sul lungo termine, capelli e unghie fragili, scolorimento dei denti e problemi al sistema nervoso. Fino ad arrivare a conseguenze molto serie tra cui insufficienze respiratore, tremore, insufficienza renale, attacchi di cuore e insufficienza cardiaca. Per cui, mai superare le dosi consigliate. Mai.

Soffione doccia con selenio per capelli delicati
Acmxk amazon.it
30,66 €
Pubblicità - Continua a leggere di seguito