Le ricette di Frida Kahlo e altre (saporite) cartoline dal Messico

Bravissima a dipingere, ma anche a cucinare: le ricette della pittrice simbolo del Sudamerica finirono in un libro, e si possono ancora provare.

Frida Kahlo
Michael Ochs ArchivesGetty Images

C’è un tipo di globalizzazione buona di cui non vorremmo più fare a meno ed è quella che ha reso pop l'arte di personaggi come Frida Kahlo e la cucina di vari paesi nei ristoranti di tutto il mondo. E la cucina messicana, che è anche patrimonio immateriale dell'Unesco, è una di queste. Pensare che negli anni 90, a Roma, c’era un solo ristorante messicano e alla sua inaugurazione accorsero molte star. La cucina messicana è famosa per essere piccante, ma anche perché è squisita. Il massimo, come per ogni tipo di cucina esotica, sarebbe di visitare il Messico e assaggiarla sul posto. Ma per fortuna, per le molte affinità con i prodotti mediterranei, anche da noi si trovano locali in cui si può gustare un’ottima cucina messicana, con tanto di burrito e chili, che sono i piatti più scontati. O come le tortillas, che il rivoluzionario messicano Pancho Villa amava molto accompagnare ad arrosti di manzo, salse al peperoncino rosso, carne secca, arrosto di maiale, capretto arrosto. Ma ci sono molte altre preparazioni da provare assolutamente.

Frida's Fiestas: Recipes and Reminiscences of Life With Frida Kahlo
amazon.it
28,05 €

I piatti preferiti di Frida Kahlo erano molti. La pittrice messicana per antonomasia amava preparare con il compagno Diego Rivera della cene molto accurate, tanto che la figlia di lui, Guadalupe Rivera, ha raccolto le loro ricette per farne un libro (che è ancora disponibile in inglese, vedi sopra). Frida era molto brava a preparare l’insalata di nopales, che sono le pale del fico d’India, peperoncini ripieni di formaggio e riso con piantaggine fritte. Poi, sapeva cucinare le famosa tortillas, tanto amate da Pancho Villa. Per chi non le ha mai provate, sono una sorta di “piadine” locali che si possono farcire con tutto o usare come pane. Sono fatte con una particolare farina di mais, la masa harina, e cotte sulla padella. Proprio come un panino, si possono farcire con tutto ciò che si desidera, che sia carne o vegetale, formaggio o guacamole. Fantastiche.

Tortilla Maker in acciaio
Norpro amazon.it
20,30 €

Un’altra specialità messicana meno nota è il Mole. È una delle salse più sofisticate della cucina messicana. La ricetta richiede diversi tipi di peperoncini, cioccolato e alcuni semi come noci, pistacchi e semi di sesamo, così come spezie come la cannella e chiodi di garofano. Esistono diverse versioni di questo piatto, anche se la più famosa è quella di Oaxaca, considerata la più rappresentativa della cucina piccante messicana.

Set 120 piastrelle messicane originali 5 x 5 da cucina
Cerames amazon.it
109,00 €


La Cochinita Pibil. Andare in Yucatan e non provare la cochinita pibil è imperdonabile. Questa prelibatezza consiste in uno spezzatino di maiale cotto con un condimento pre-ispanico noto come achiote, fatto di succo d'arancia e spezie. Tutti gli ingredienti sono avvolti in foglie di banana e cotti al forno. Accompagnata da cipolla viola, salsa habanero e una rinfrescante bevanda chiamata horchata.

La Barbacoa. Il famoso barbacoa di Hidalgo è uno dei piatti tipici del centro del paese. Per prepararlo, viene utilizzato un metodo di cottura preispanico. All'interno, la carne di agnello viene coperta con foglie di maguey su cui i bracieri bruceranno tutta la notte. Il giorno seguente la barbacoa viene tolta dal forno e mangiata con tortillas fresche e salsa borracha.

Cabrito alla brace. È il piatto per eccellenza di Monterrey. Si tratta di capretto alla brace e mangiato con le tortillas e accompagnato da un buon guacamole e fagioli charro.

Chiles en nogada
. Si dice che la ricetta originale sia opera delle monache clarisse. Furono preparati per la prima volta per intrattenere Agustín de Iturbide in occasione della firma dell'Indipendenza del Messico. È una delle ricette più laboriose della cucina messicana. È un peperone poblano ripieno di frutta, maiale macinato e manzo condito con diverse spezie. È immerso in una salsa di noci e decorato con il melograno colorato. Punto fermo anche della cucina messicana moderna.

Piastrelle Messicane 30 pezzi 10x10 per la cucina
Cerames amazon.it
69,00 €

Tamales. È uno dei piatti con più varianti nella cucina messicana. La sua origine risale ai tempi pre-ispanici. Gli ingredienti variano dal regione a regione, sebbene il metodo di cottura a vapore sia sempre lo stesso. Ci sono tamales avvolti in foglie di mais o di banana, i ripieni dei tamales sono innumerevoli ma i più popolari sono quelli di salsa verde con maiale, mole con pollo e dolci con uvetta.

Pozole
. Come i tamales, hanno un passato preispanico. Era un cibo rituale, un brodo fatto con mais cotto e maiale o pollo. Al momento di servire si aggiungono la lattuga, i ravanelli, la cipolla, l'origano essiccato, il limone e un pizzico di peperoncino. Di solito è il piatto principale delle feste e delle celebrazioni speciali.

Pasta di Achiote con miscela di spezie
Seasoned Pioneers amazon.it
11,66 €

Carnitas. Uno dei piatti più consumati ogni giorno in Messico. È carne di maiale fritta nello strutto con uno di coca cola e aranciata che gli conferisce un aspetto caramellato. Il ripieno perfetto per il piatto tipico messicano, i tacos con salsa, cipolla e coriandolo.

Birria e tortas ahogadas. È una minestra rossiccia preparata con la salsa di diversi peperoncini e carne di capra. È molto utile contrastare i postumi della sbornia. D'altra parte, las tortas ahogadas sono pane bianco ripieno di maiale triturato (carnitas) immersi in una salsa piccante e cipolla.

Tacos al pastor
. Non esiste taqueria in Messico che non offra tacos al pastor. Si dice che sia l'adattamento di una ricetta portata da immigrati arabi che si stabilirono a Puebla. Carne di maiale marinato che viene cotto lentamente girando sul girarrosto. Per servirlo, il taquero taglia sottili fette di carne con le quali prepara i tacos. Sono accompagnati con un pezzo di ananas, limone e salsa piccante.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito