Cos'è l'olio di girasole alto oleico e perché potrebbe sostituire l'extra vergine di oliva

Ne abbiamo sentito parlare in ogni talent show culinario, ma di cosa sia fatto esattamente il nuovo ingrediente avveniristico di cui tutti parlano lo sanno in pochi.

oil bottle
kool99Getty Images

Ci sono le mode del momento nel mondo anche nell’alimentazione, e ce ne siamo accorti tutti. Se poi vengono trainate da trasmissioni di successo come Masterchef, diventano fenomeni virali. L’olio di girasole alto oleico è una di queste. Ma probabilmente, invece di sparire quando la gente si sarà stufata della novità, è probabile che questo nuovo prodotto sia destinato a farsi largo nel mercato e a entrare a far parte delle nostre abitudini. Perché l’olio di girasole alto oleico è considerato una possibile alternativa all’olio extravergine di olive, a basso costo. Attenzione: ciò non vuol dire che abbandoneremo l’olio di oliva extravergine, ma solo che tutti potranno garantirsi una sana alimentazione a prezzi contenuti potendo scegliere delle alternative apprezzabili. Scopriamo allora le caratteristiche di questo olio particolare e perché potrebbe essere sempre più presente sulle nostre tavole e nella nostra cucina.

Olio di Semi di Girasole Alto Oleico Bio Pacco da 6 x 500 ml
Benvolio 1938 amazon.it
29,94 €

Cominciamo col chiarire che si intende dicendo che l’olio di girasole alto oleico ha le stesse caratteristiche dell’olio extravergine di oliva? Vuol dire che pur essendone, diciamo così, un surrogato, ha lo stesso alto contenuto di acido oleico (acido grasso monoinsaturo) e il contenuto di fenoli (antiossidanti naturali) dell’olio. Ma al tempo stesso è arricchito di vitamina E e antiossidanti naturali del rosmarino, dell’alloro e della salvia, con le loro proprietà antiossidanti. Poi, è perfetto come condimento a crudo, cosa che non sempre si può dire degli altri tipi di olio alternativi all’evo. Proprio come l’olio extra vergine di oliva, l’olio di girasole alto oleico riduce i livelli di colesterolo nel sangue. Ed è ideale anche per fritture leggere e gustose grazie al punto di fumo molto alto.

Spruzzatore per olio in acciaio e vetro con 2 spazzole per BBQ
Being fun amazon.it
15,87 €

Ma chi ha inventato l’olio di girasole alto oleico?Questo tipo di olio ha fatto la sua comparsa nel 1976 in Russia dove fu sviluppata la prima varietà mutante di girasole, il Pervenets, con alto contenuto di acido oleico. L' 80% della produzione mondiale di semi di girasole viene infatti dalla Russia e dell'Ucraina. Tra i vantaggi dell’olio di girasole alto oleico, come dicevamo, c’è quello del prezzo. Al momento, sul mercato, si aggira intorno ai 3/4 euro al litro contro i 5 di un olio extravergine con il vantaggio di conservarsi in dispensa più a lungo dell’extravergine, un problema che non riguarda molto noi italiani che lo consumiamo tanto da trovarci in crisi se in casa non c'è, ma che negli altri paesi, dove condire e cucinare con l’olio è meno frequente e si usano molto burro e strutto, e l'olio si osa ogni tanto per mangiare più sano, è un vantaggio. Tra le caratteristiche positive c’è anche quello della buona relazione con la frittura perché l’olio di semi di girasole alto oleico è maggiormente stabile alle alte temperature. Mentre gli olii di oliva sono sconsigliati per la frittura, l’olio di girasole alto oleico ha un punto di fumo di frittura ben più alto, oltre i 200 gradi, anche rispetto agli altri olii di frittura. La presenza dell’acido oleico rende questo olio di girasole anche più resistente all’ossidazione e alla degradazione a cui gli acidi grassi vanno incontro non solo durante la cottura, ma anche durante la conservazione.

De'Longhi friggitrice Rotofry
De'Longhi amazon.it
99,01 €

L’olio di semi di girasole alto oleico può essere utilizzato anche per preparare dolci, al posto del burro e dell’olio d’oliva, o una maionese più delicata. Inoltre, è possibile utilizzarlo anche come ingrediente cosmetico come componente di creme e maschere, grazie alla vitamina E che mantiene elasticità e tono della pelle rallentando il processo di invecchiamento. Ottimo anche per aiutare a cicatrizzare le ferite. Perché l’olio di girasole alto oleico deve restare solo un complemento dell’olio extra vergine di oliva? Perché resta il fatto che nel confronto fra i due, l’olio di oliva vince perché è più naturale, non ha subito processi chimici di arricchimento e il suo potere antiossidante lo ha deciso madre natura. Tutto qui.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito