Nessuno ha mai inventato la dieta del prosciutto crudo, sbagliando

Bistrattato, banalizzato, demonizzato, riscoprire i pro della carta velina dei salumi azzera ogni contro(indicazione).

image
Getty Images

Lo abbiniamo a melone e menta in estate, perché quando i gradi sul termometro si allungano e le pause pranzo si accorciano, è l’unica salvezza gourmand da portare sulle nostre tavole. Lo intrecciamo a grissini artigianali quando gli aperitivi last minute colgono noi e il nostro frigorifero di sorpresa. Lo avvolgiamo a piadine roventi quando la colazione della domenica mattina salta (ops) e si passa per direttissima al brunch luculliano. Bistrattato, banalizzato, spesso ridicolizzato (dalle diete): sua maestà il prosciutto crudo, di Parma per gli intenditori, ça va sans dire. Ma quanto ne possiamo mangiare per non sentirci troppo in colpa con il tapis roulant del lunedì sera? Quali sono i suoi valori nutrizionali? Quante sono, insomma, le calorie del prosciutto crudo? Per un etto, il prosciutto crudo calorie ne ha 300, che diventano la metà se viene privato del grasso visibile, ovvero la parte bianca. Le calorie del prosciutto crudo magro, infatti, sono circa 150. Sempre per ogni 100 grammi di prodotto, 26 sono di proteine e 22 di grassi, di cui la maggioranza monoinsaturi. Il prosciutto crudo, inoltre, di colesterolo ne contiene relativamente poco, è anche vero che per ciò che riguarda i valori nutrizionali del prosciutto crudo c’è da evidenziare la presenza importante di sodio: una porzione da 100 grammi ha il 50% del massimo apporto giornaliero consigliato.

Getty Images

Ma non di soli sconforti si vive con le fette più sontuose del reparto salumeria, i benefici del prosciutto crudo sono innumerevoli. Fonte di proteine ​​facilmente assimilabili e di vitamine B e D, aiuta ad alleviare lo stress (effettivamente una maxi focaccia ripiena attenuerebbe lo stress a chiunque…), il prosciutto crudo contiene una grande quantità di minerali, come lo zinco che migliora la capacità di attenzione. Tra i benefici del prosciutto crudo c’è anche quello di essere l’alimento ideale per gli atleti, dagli “effetti defaticanti”, antiossidanti e antinfiammatori, effetti che si amplificano se in combo con le verdure. E i carboidrati? Sono a livelli bassissimi (meno di 0,5 grammi per 100). Ma, alla fine, la domanda (lecita) è sempre la stessa: quanto prosciutto crudo mangiare per non esagerare con l’apporto calorico giornaliero? La dose consigliata è di 60 grammi, una o due volte alla settimana. Contenti?

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food