Il succo di pomodoro è davvero la soluzione detox dall'aperitivo in poi?

Manuale pratico di gestione del drink dalla reputazione più light, e a tutte le piccole insidie che nasconde con timido rossore.

succo pomodoro
Carlina TeterisGetty Images

Stabiliamo una volta per tutte che il succo di pomodoro è il soft drink dell’estate, e non ne parliamo più? Ovviamente dipende anche dai gusti, non c’è niente di peggio che doversi sorbire qualcosa che non ci piace, solo perché ci è stato detto che fa bene. Per chi lo apprezza, la spremuta della bacca più estiva possibile, così viva e presente nella cucina mediterranea, è però la soluzione ideale quando si esce e non si vuole ordinare un drink calorico, ma nemmeno si vuole rimanere con le mani senza un bicchiere mentre tutti bevono. Il succo di pomodoro fa bene alla maggior parte di noi (sconsigliato invece a chi soffre di reflusso e acidità), è ricchissimo di antiossidanti come il licopene, è un ottimo aiuto contro la costipazione ed è consigliato per la prevenzione delle patologie cardiache. Prima di berlo ci si chiede magari se il succo di pomodoro calorie ne ha molte. La domanda ha diverse risposte.


Se beviamo un succo di pomodoro semplice, senza alcuna aggiunta, ed è già buono così, l’apporto calorico è irrilevante: 17 calorie per 100 gr. Meno di una caramella. A questo possiamo aggiungere, nel bicchiere, un pizzico di sale, e l’apporto calorico non cambia, ma si aumenta la possibilità di ritenzione di liquidi, se nel resto della nostra alimentazione c’è già molto sale. Se poi si tratta di succo di pomodoro condito, c’è qualche altra variazione minima. L’aggiunta di salsa Worchester e di Tabasco, oltre al limone che non cambia nulla, possono farlo salire di un paio di calorie, e arriviamo a 19 ogni 100 gr. Se invece optiamo per un Bloody Mary, con la vodka, il sale, il tabasco, la salsa worchester, il sedano, il rafano, il limone e l’arancia, siamo su tutt’altra storia. Si possono infatti raggiungere le 140 calorie a bicchiere, e in tal caso, se dobbiamo tenere sotto controllo il peso, è meglio limitarsi a un giro solo.



Infine, tutto dipende da cosa si mangia insieme a un succo di pomodoro. Se siamo a un aperitivo e lo accompagniamo a pizzette, fritturine, frittatine etc, la situazione diventa incalcolabile. Fermo restando che per quanto si indulga nel buffet, fra le calorie di un aperitivo fatto da succo di pomodoro condito e stuzzichini, e Bloody Mary e stuzzichini, il conto resta sempre a favore della prima soluzione. Purché, sapendolo, non si mangi qualcosa di più pensando di potercelo permettere “tanto il pomodoro non fa ingrassare”.

This content is imported from {embed-name}. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food