Le impastatrici per pizza migliori sono l'oggetto che farà di noi dei pizzaioli pro?

Il trucco sta nell'impasto perfetto e nella lievitazione: per la seconda basta la pazienza, ma per il primo, un aiutino della tecnologia...

impastatrici per pizza
Getty Images

Si dice che la pizza fatta in casa non potrà mai essere buona come quella della pizzeria. Sicuramente una pizza preparata da un pizzaiolo professionista e cotta in un caldissimo forno a legna sarà sempre difficile da battere. Ma è anche vero che i progressi nelle attrezzature da cucina, oggi, permettono di ottenere risultati molto vicini a quelli professionali e indubbiamente molto, molto appetitosi. E uno di questi progressi è dato dalle impastatrici per pizza.

Impastatrice per pizza Kenwood 1000 W, 4.3 Litri Bianco
Kenwood
159,89 €


Se oggi un forno può essere arricchito dalla pietra refrattaria che rende la cottura simile a quella del forno al ristorante, c’è anche la possibilità di delegare la preparazione dell’impasto all’impastatrice per pizza, che è poi l’impastatrice planetaria nella quale alternare i giusti attrezzi, e poi rispettare le regole base della pasta per la pizza che sono sacrosante, ad esempio la pazienza.

Impastatrice per pizza Bosch a 7 Velocità in Acciaio Inox
Bosch
279,90 €

Per impastare con l’impastatrice per pizza bisogna prima di tutto che la planetaria disponga della frusta a foglia, che occorre nella prima fase. Le dosi degli ingredienti variano a seconda della quantità, in genere per 400 ml d’acqua sono richiesti 700 gr di farina e un grammo e mezzo di lievito di birra (senza dimenticare il sale). Impastare pizza con planetaria non è difficile. Si mette l’acqua nella scodella dell’impastatrice e si aggiunge la farina un po’ per volta a pioggia mentre la frusta a foglia gira alla velocità minima. Quando metà della farina e l’acqua sono incorporate, senza spegnere l’impastatrice, aggiungiamo il lievito di birra sminuzzato e lasciamo andare per qualche minuto prima di aggiungere anche il sale (un cucchiaino va bene).

Impastatrice per pizza Moulinex Masterchef Gourmet, con Tecnologia Flex Whisk, 4.6 L
Moulinex
279,99 €

Nella fase successiva, bisogna montare la frusta a gancio e avviare il motore mentre si fa cadere, sempre a pioggia, il resto della farina. Quando toccando l’impasto il dito affonda, ma non si appiccica e nell’impasto resta il segno ma poi torna abbastanza liscio da solo, allora lo si può trasferire sulla spianatrice ben infarinato dopo lo impastiamo anche un po’ a mano incorporando l’altra farina. Poi si può rimettere nella scodella dell’impastatrice, volendo, o in un’altra infarinata e si lascia lievitare per 24h in frigo.

Impastatrice per pizza Ariete Vintage, 5.5 litri, 7 velocità
Ariete
132,43 €


Il giorno dopo si riporta tutto sulla spianatrice, si lavora un po’, le si dà la forma, l’altezza, la misura che si preferisce. Volendo si può procedere con la seconda lievitazione dividendo l’impasto in panetti della quantità che vorremo usare per ogni singola pizza e lasciandoli a lievitare (sempre coperti) altre dodici ore. Il resto, è affidato ai nostri gusti: mettiamoci sopra quello che ci pare!

Impastatrice per pizza Klarstein Bella Rossa, 1200 W, 5,2 litri, 6 Velocità
KLARSTEIN
99,99 €
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito