Affondereste il cucchiaio nel gelato alla carbonara? Noi subito

Vade retro i conservatori, venghino i peccatori.

Getty Images

Sì, avete letto bene, vade retro i conservatori. Se siete in vena di storcere nasi e stomaci, di puntare dita sozze di gelato in vaschetta industriale, questo articolo non fa per voi. Chiudetelo e tornate sui vostri stecchi confezionati. Dicevamo, adesso che siamo rimasti solo noi, peccatori di gola, deboli di cuore (per le tentazioni), lussuriosi dall’innamoramento facile, desiderosi di provare, testare, e, soprattutto, godere, parliamo del gelato alla carbonara. Ovvero il gelato salato ispirato alle materie prime che compongono quel miracolo vellutato della cucina romana che è lo spaghetto alla carbonara. La mente geniale/criminale dietro questa invenzione è quella corale del team di Gusto17, la gelateria milanese devota all’artigianalità e all’amicizia. “Gusto17 è il racconto di una storia di amicizia e di passione. Eravamo piccoli e desideravamo quel gusto di gelato che non c’era. Siamo diventati grandi e vorremmo tornare bambini, risentire quel sapore della torta della mamma, dei limoni che profumavano di sole e di mare e sporcarci il naso con il cioccolato che sapeva di festa”, raccontano i mastri gelatai di cui è possibile ordinare le meraviglie ghiacciate anche su Deliveroo.

Courtesy Deliveroo

“Ricerchiamo il gusto che c’era e quello che ancora non esiste. Quello che vorrai creare tu. Con noi. Nella nostra gelateria artigianale. Sarà il tuo gusto. Il numero 17. Il gusto dei desideri”, continuano. Ed è proprio grazie alla celeberrima (dopo l’ultimo anno ancora di più) piattaforma dell’online food delivery, che Gusto17 lancia il gelato alla carbonara. In occasione del Carbonara Day, che quest'anno si celebra il 6 aprile, Deliveroo e Gusto17 rendono omaggio a questo grande classico della cucina italiana anche nella sua chiave più dolce e stravagante. Il risultato? Un set di speciali bon bon di gelato (ordinabili su Deliveroo a Milano e in tutti i punti vendita Gusto 17 dal 6 all’11 aprile) realizzati con crema all'uovo salato di Paolo Parisi (un uomo un mito) e salsa di pecorino, guarniti con una copertura a base di cioccolato bianco e pepe nero con coriandoli croccanti di guanciale.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Food