#MCBistrot Secondo Giorno, il senso dell'udito

Talk + degustazioni + personaggi dal secondo giorno di Marie Claire Bistrot.

GIORNO DUE // Come ascoltiamo ciò che mangiamo? Cosa sentiamo quando sorseggiamo un bicchiere di vino? Dove ci porta il nostro sesto senso? Per il secondo giorno di Marie Claire Bistrot scegliamo di immergerci nel senso dell'udito e di scoprirlo in tutte le sue forme vicine al tema culinario. Se la mattina inizia con il rumore delle tazzine del caffè in Cascina Nascosta, il primo incontro della giornata è con la nutrizionista e divulgatrice Gigliola Braga e la giornalista Arianna Galati sul tema dell'ascoltare il proprio corpo, momento ideato insieme a Salumi Veroni con tema la colazione salata "mangiare sano per un corpo sano vuol dire nutrirsi con ingredienti naturali e semplici". Il secondo momento che dedichiamo all'ascolto è con Valerio Bassan, digital strategist che completa il Tavolo x 2 con Fabrizia Mirabella: “l’istinto si muove nelle acque del digitale, è cambiato il modo di creare contenuti e questo richiede per forza l’istinto, senza basarsi solo sui dati e i numeri, che sicuramente servono, ma non bastano” ci ha raccontato.

Mentre la pausa pranzo scorre felice grazie ai menu sensoriali ideati dallo chef di Cascina Nascosta, Andrea Bertolucci, il momento merenda è nelle coppette di gelato Grom al gusto di stracciatella, per quello che è il primo rumore dell'estate: il cucchiaio nel gelato. Nell'udito e nel peso delle parole ci porta il primo talk della giornata, Il menu delle parole (che ordiniamo) condotto da Manuela Ravasio con ospiti Gianluca Orazi, direttore marketing e comunicazione Zanichelli "il cambiamento di una società passa prima dal linguaggio e dall’uso delle parole che scegliamo per comunicare, parola è responsabilità", Andrea Obertello general manager Four Season Milano “il vero lusso dell’hôtellerie è farti sentire a casa ovunque tu sia, varcare la soglia della camera e non pensare più a niente, solo a stare bene” e Andrea Campagnolo, founder del mental drink NaturalBoom “scegliere di crearsi un’avventura imprenditoriale, qualsiasi sia il momento storico in cui si vive, non deve spaventare, è una sfida con se stessi di cui essere orgogliosi comunque vada”.


Quanto ascoltiamo il sesto senso? Lo chiediamo a Alessandro Squarzi, imprenditore del sartoriale maschile, collezionista del bello in quello che è il nostro aperitivo Six O' Clock, momento ideato insieme a Esquire Italia: "investire nel vintage è la scelta più sostenibile che possiamo regalare a noi stessi, e alla moda tutta" ha raccontato Squarzi a Barbara Digiglio e Manuela Ravasio. Ultimo appuntamento da ascoltare (e ballare) è il dj set con AfroBeat di Cascina Nascosta, ascoltare il corpo, dicevamo...


Si ringrazia: American Pistachio Growers, Banfi, Bevande Futuriste, Birrificio Poretti, Grom, Salumi Veroni. Per gli allestimenti un ringraziamento speciale a Essent'ial, G Lab Milano, Luxury White Milano, Ratti Flora.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da #MCBistrot 2021