Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

«Ho capito di essere una fallita! Un’infografica mi ha aperto gli occhi»

È bastata una mappa interattiva per capire che la consapevolezza ci salverà la vita (e preserverà l’ego).

GettyImages.com

Quando sei nata? Una domanda piuttosto banale. Soprattutto se a porla è un sito ipnotico di mappatura digitale inventato dal guru del visual (o data) journalism David McCandless. Uno che le notizie anziché scriverle le disegna. Uno che il futuro dell’informazione lo vede «fatto di mappe interattive e notizie navigabili» (come ha spiegato a D la Repubblica). Tornando al sito Information is Beautiful… Sono nata il 10 giugno 1988, beh? La risposta si visualizza immediatamente sotto forma di mappatura - McCandless li chiama data landscape, paesaggi fatti di percentuali e algoritmiin questo caso a tema: età&co. Cosa dovrei dedurne? Cosa dovrei sapere in più che già non so?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
GettyImages.com

La pagina web mostra tante bolle colorate a prima vista prive di senso ma basterà passarci sopra il cursore per accorgermi che in realtà sono piene di dettagli e informazioni. Ce n’è una che mi riguarda, è nera e sopra c’è scritto YOU. È posizionata in corrispondenza del numero 28 dell’ascissa ANNI e su una retta affollatissima da altre bolle. Sembra una battaglia navale dove al posto delle navi ci sono flotte di informazioni. Quella subito affianco sulla sinistra, un anno prima della mia (è in linea con il numero 27 dell’ascissa = 27 anni) porta il nome Van Gogh e recita: ha iniziato a dipingere. Appena sotto, sempre in corrispondenza del 27 (anni di età) c’è Coco Chanel che apre il primo negozio a Parigi. Tutto inizia a essere molto più chiaro, ora capisco: la mappa mette a confronto il mio percorso di vita con quello di una serie infinita di personalità (e brand) diverse: da Picasso a Usain Bolt passando per Michelangelo, H&M e Twitter.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
GettyImages.com

E descrive precisamente quello che “loro” alla mia età stavano facendo, quello che avevano già fatto e quello che da lì a poco avrebbero realizzato. Insomma, una panoramica completa sulla mia quasi inutilità nel mondo. Qualche altro esempio? Quando avevo 22 anni, quindi 5 anni prima dei miei attualissimi 28, Usain Bolt aveva già vinto la prima medaglia olimpica. Oppure, alla mia età Michelangelo aveva appena terminato il David. Ancora, a 29 anni Richard Barton fondò Expedia. Per dirne una. Insomma una corrida che celebra la mia disfatta, o comunque l’impossibilità di paragonare il mio percorso a quello di qualsiasi altra bolla. A che gioco volevi giocare caro McCandless? Se il tuo obiettivo era quello di far percepire almeno un filo di frustrazione a chiunque planasse sul tuo (a questo punto ironico) Information is Beautiful, beh, ce l’hai fatta alla grande. La morale? Essere consapevole salva la vita (e preserva l’ego).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix