Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Ecco come fare mangiare le verdure ai bambini

Prima di tutto offrire sempre più possibilità, poi non farle mai passare per una medicina.

Ecco come fare mangiare le verdure ai bambini
Getty Images

A partire dallo svezzamento l’apporto di verdure è molto importante nella dieta dei bambini. E se nel periodo delle pappe carote, zucchine, piselli, patate e cipolle sono apprezzate per la maggior parte dei bambini l'inizio dell'asilo corrisponde a un rifiuto, o quasi, di questi preziosi alimenti accompagnato da un sonoro «Non mi piace!». Come fare, allora, per far mangiare le verdure ai bambini? Ecco 7 consigli ad hoc.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Condividetele. Dovete mostrarvi entusiasti di mangiare le verdure, così da invogliarli a fare altrettanto.

Getty Images

2. Sappiatele presentare. Presentatele in piccole porzioni e in maniera invitante e divertente (prendere spunto da Instagram, per esempio, la food stylist e fotografa Adeline Waugh, in arte vibrantandpure).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. Offrite più possibilità. Tre o quattro tipi di verdura potranno non piacere davvero ai bambini, ma ce ne saranno almeno tre o quattro che mangeranno con piacere.

4. Offritele prima del secondo. Servire come prima portata il secondo con il relativo contorno, a seguire il primo e in coda la frutta. Un progetto in sperimentazione già in alcune scuola.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

5. Presentatele per quello che sono. Non sono una medicina. Non serve a nulla, quindi, dire che la verdura fa bene. Non forzateli a mangiarle. Le pressioni portano quasi sempre a un rifiuto.

6. Fategliele conoscere. Pulendole con i bambini, cucinandole insieme, visitando un orto, coltivando verdure in vaso, scoprendo le erbe selvatiche, indagando su quale verdura preferiscono e quale proprio non amano.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

7. Nasconderle. Se il bambino è irremovibile si possono inglobare in un hamburger, in una frittata, nelle polpette, nelle crepes salate, in colorate salse d’accompagnamento o in un risotto, per esempio, alla barbabietola.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Speciale Enfants