Convivenza more uxorio sì o no?

Diritti, doveri e dispiaceri della convivenza: tradotti (dal legalese) nella più potente forma d'amore.

image
Getty

Strana ironia quella che vuole come sinonimo di convivere “dividere” perché se dovessimo spiegare a un bambino il concetto di convivenza more uxorio ci troveremmo in difficoltà (forse i giuristi di natura e professione no) per specificare che in mezzo ai mobili da scegliere per andare a vivere insieme, deviando i litigi che solo una convivenza può regalare quotidianamente, c’è un nuovo concetto dell’abitare insieme. Mantenimento convivente, coppia di fatto, diritti e doveri di chi divide letto & tetto. E forse una postilla che sorregge tutto e da cui partire per spiegare che mamma e papà non sono sposati ma che la loro casa è solida come davanti a due fedi dorate. 8 cose per chiarire il significato di convivenza more-uxorio.

1. More uxorio significato. Locuzione latina che significa “secondo il costume (more) matrimoniale (uxorio)".

2. Convivenza diritti e doveri. Se la casa è di proprietà di uno solo, il partner non proprietario, non vanta nessun diritto sull’abitazione ma in caso di scomparsa del partner subentra di diritto al contratto d’affitto o se si tratta di una casa di proprietà, il partner ha il diritto di abitare nella stessa casa per un periodo proporzionale alla convivenza (fonte Studio Cataldi.it)

Getty

3. Contratto di convivenza. Per legalizzare la convivenza è necessario recarsi presso il comune di residenza, nella sezione anagrafica e stipulare un contratto di convivenza utile anche in caso di separazione.

4. Mantenimento convivente. Nella convivenza non è contemplato l’assegno di mantenimento ma - come da legge Cirinnà n.72/2016 - è previsto il diritto alla richiesta degli alimenti solo se l’ex convivente fosse in forte crisi economica o nullatenente.

Getty

5. Coppie di fatto diritti e doveri. Con la legge Cirinnà n 72/2016 “si disciplinano le coppie di fatto e si prevede il contratto di convivenza. Il partner di un soggetto qualora fosse inabile può essere nominato suo amministratore di sostegno, esprimere opinioni sulle terapie e fare visita al malato come un parente".

6. Separazione convivenza. Secondo la Cassazione Civile n. 7214 del 21 marzo 2013 il convivente non può essere estromesso dalla casa familiare del partner (anche se proprietario dell’immobile) senza un congruo termine di preavviso.

Getty

7. Definizione di convivenza more uxorio. Traduzione del legalese per mano dello Studio legale Marzorati: la convivenza more uxorio è una coabitazione caratterizzata da legami affettivi tra partner e da una stabile organizzazione comune: un aggregato di natura familiare che assicura lo sviluppo delle personalità individuali dei suoi componenti.

8. Coppie di fatto diritti e doveri. Dal saggio La famiglia di fatto di Vincenzo Di Michele «Con l’espressione famiglia di fatto si intende: l’unione tra due persone che, pur non avendo contratto matrimonio tra loro, convivono more uxorio, cioè come in matrimonio, ripetendo lo stile di vita proprio delle coppie sposate». Dal 2012 lacorte d’Appello di Milano ha sancito che in questa definizione rientrino anche le coppie omosessuali.

courtesy photo Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix