Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Ecco perché il cervello dei figli unici è diverso da quello di chi ha sorelle e/o fratelli

Uno studio cinese spiega che esistono altre differenze oltre a quelle caratteriali.

Getty

Essere viziati, egoisti ed egocentrici sembrano essere caratteristiche tipiche dei figli unici. Ma secondo uno studio di alcuni ricercatori cinesi della Southwest University a Chongqin pubblicato su Brain Imaging and Behaviour anche il cervello, non solo il carattere, di chi non ha né fratelli né sorelle è diverso, perché si svilupperebbe in maniera differente, con alcune aree più o meno potenziate di altre.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Dopo avere sottoposto 250 figli unici adolescenti ad alcuni test di personalità per studiare gli effetti psicologici e neurologici del non avere fratelli è risultato che i figli unici sembrano eccellere nel campo della flessibilità, che è anche una misura della creatività, ovvero di quanto una persona sia in grado di pensare in maniera originale e indipendente, ma deboli nell'area della "piacevolezza", che si può tradurre con l'empatia verso gli altri. Differenze confermate anche da scansioni cerebrali.

Getty

La ricerca, quindi, sembra confermare alcuni stereotipi sui figli unici, ovvero che siano più incentrati su se stessi. «A causa dell'assenza dei fratelli, i figli unici perdono importanti opportunità di approcciarsi ai più complicati aspetti delle relazioni all'interno di un ambiente protetto e hanno meno occasioni di sviluppare alcune "abilità" a livello psicologico e un certo supporto emozionale», spiegano i ricercatori.

Photo: Gettyimages.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Speciale Enfants