Arriva l’app che allontana le zanzare

No-more-mosquitoes, un rimedio smart(phone) che localizza la “maledetta” e un repellente che la fa scappare (evviva!).

Finitela di googolare: zanzare, zanzare rimedi naturali. Per localizzare e scacciare per sempre le “maledette” non è più necessario armarsi di pazienza infinita, basta lo smartphone. Ma non la luminosità del suo schermo, perfetta per fare luce sulla questione e vederci chiaro per abbatterla (la “maledetta”, animalisti ci scuserete), bensì un paio di applicazioni, una nuova, l’altra un po’ meno, che potrebbero sollevarci per sempre dal ronzio più fastidioso dell’estate (quando il centro città è infestato che nemmeno l’Honduras). Si chiamano ZanzaMapp (la novità), l’applicazione gratuita nata in Italia che permette di localizzare le zanzare, elaborando la mappa delle zone in cui si concentrano maggiormente; e No Zanzare (per iPhone e iPad), un efficace repellente antizanzare con widget che emettendo un ultrasuono non udibile dall’orecchio umano, riproduce il richiamo sessuale del maschio causando repulsione massima nelle zanzare femmine già fecondate, le uniche in grado di pungere (le uniche “maledette”).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Riuscite a pensare a una scoperta tecnologica più rivoluzionaria di questa? Difficile. Ma soprattutto pare funzionare davvero, e le recensioni dei clienti lo dimostrano («Ieri sera mi alzo per aprire la finestra, faceva troppo caldo, e mi rimetto a letto. Con l’aria fresca entrano anche le zanzare che mi pungono immediatamente, come sempre, e continuano a ronzarmi intorno rumorosamente. Decido di accendere l’app e dopo qualche istante non ne sento rumoreggiare nemmeno una e non sono più stata punta!»). Spray e zampironi a-d-d-i-o. Evviva.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix