La storia tristissima su come è nato San Valentino

Tortura, fertilità, matrimoni segreti e amori impossibili: la storia più che tragica del 14 febbraio.

image
Getty

Le rose e i violini questa volta regalali a un’altra. La storia di come è nata la festa di San Valentino è tutt’altro che affare romantico, ancora meno erotico, e tanto meno gourmand. Nella piena frenesia da regali di San Valentino (per lui perché lei ha deciso di volere gioielli-gioielli-gioielli) sta (nuovamente) facendo il giro del mondo l’origine della festa del 14 febbraio. Storia tristissima basata sul divieto di sposarsi a favore del reclutamento militare. Scelta anni 60? No, obbligo morale e sociale imposto dall’imperatore Claudio nel III secolo: il divieto di contrarre matrimonio era giustificato in maniera schiettissima «un soldato che ha una moglie a casa è un pessimo soldato, uno che non rischi mai abbastanza» (poco è cambiato negli anni Settanta nelle forze speciali dei marines che prediligevano solo militari con pochi impegni sentimentali e dita allenate a premere grilletti e non lettere d’amore).

Getty

Quello che sarebbe poi diventato San Valentino era un prete cristiano originario di Terni che a soli 21 anni lasciò la famiglia patrizia per convertirsi al cristianesimo. Il suo fu un obiettivo costante e alimentato tra segretezza e sfida al potere romano. Valentino, fresco di investitura da vescovo iniziò a sostenere le giovani coppie pronte ad amarsi e a contrarre matrimonio in grandissimo se-gre-to. Per andare contro a Claudio il Crudele, Valentino sposava le giovani coppie in segreto (dilemma tornato anche in chiave shakespeariana). Valentino, scoperto, fu imprigionato, torturato e decapitato il 14 febbraio 273. Come da dizionario emotivo: l’amore nasce dalla violenza (no, il mero marketing un po' meno). Cristiano vs pagano: la morte di Valentino del 14 febbraio coincide anche con una festa pagana pre-esistente che cade a poche ore di distanza dalla decapitazione di Valentino da Terni, il 15 febbraio, festa pagana che festeggia la fertilità. Ironia della sorte il 15 febbraio è San Faustino, la festa dei single che festeggiano San Valentino alla “loro” maniera. E anche qui: commercio dei cioccolatini a parte, dov’è il romanticismo?

Getty
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix