Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Instagram è la prima causa della crisi di coppia (?)

A domanda sette risposte che trovate nel primo manuale sull’uso dei social in una relazione di coppia

Instagram crisi di coppia
Getty Images

I social distruggono la nostra vita di coppia? Quello che una ragazza posta sul suo Instagram è quello che un fidanzato non vorrebbe mai vedere in una foto di coppia? E, viceversa, i profili che il partner segue sono di quelli che non guardereste neppure sotto tortura? Esiste un galateo dell’uso dei social in una coppia? GH.com ha contattato Dion Metzger autrice di The Modern Trophy Wife, neo bibbia dei social in amore. Effetti collaterali, indiscrezione costante (la più classica: non guardare il cellulare del partner, farsi beccare è facilissimo anche quando non sembra) crudeli forme di voyeurismo che si traducono in “InstaStories” per la serie: ti seguo ma non te lo dico. Per un totale di almeno 6 errori +/- gravi che commettiamo nel rapporto a causa dell’ossessione da smartphone.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Postare foto su foto su foto di altri uomini famosi. Un classico da dopo puntata di The Affair (e vai che torna Pacey), un must da #tbt di attori amati sui poster prima, con gli hashtag poi, il modello della campagna che è abbastanza zarro da essere desiderabilissimo. In pratica: postare constantemente su Instagram altri uomini, altre stanze (cit.) è pericoloso più di quanto pensiate. E alimenta una drammatica vendetta senza filtri…(occhio le modelle di Victoria’s Secret sono parecchie…).

2. Ironizzare sugli uomini solo online e mai face-to-face.Secondo Charles J. Orlando icona social di The Problemismen, il punto di partenza è l’ironia, poi arriva l'umorismo e poi il sarcasmo eccessivo: questa è la scala pericolosa con cui le donne ridono degli uomini tra gif, gag e meme. Il problema è che, secondo Metzler, dietro a queste condivisioni ci potrebbero essere risentimenti ben più profondi. Sviscerare face-to-face prima di entrare in guerra?

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. Raccontare l’intera giornata online. Social indipendenza: ma doooove? Da Snapchat a Insta-Stories finendo su Twitter (diretta-incubo di qualunque talent show) che senso ha godersi una giornata in solitaria per poi raccontare tutto (socialmente) al proprio partner? Un po' di sani spazi propri e condivisione zero?

4. Relazione di coppia online. Ma non via skype con in mezzo un Oceano: in mezzo c’è solo un bracciolo di gommapiuma. Tragedia moderna per una connessione antica: stare insieme e non guardarsi neppure negli occhi perché ci si guarda via Snapchat è ridicolo. Anche se Dion Metzger non usa il termina ridicolo bensì “insano”.

Getty Images

5. Sparare opinioni politiche senza senso. Che senso ha il potere della parola politica quando il dialogo casalingo sulla politica è pari a zero? Ovvero: dichiararsi accanitissime e twittare/postare/condividere messaggi politici secondo Metzger è un sintomo di personalità forte che, se mostrata solo sui social e mai con il partner, può creare effetti bipolari...non bipolarismo.

6. Mostrare troppo il proprio corpo. Qui Kim Kardashian potrebbe sollevare un polverone: ma il lato più pericoloso dei social nella coppia è proprio quello di postare parti del proprio corpo come ossessione o necessità. Esibizionismo? No, secondo Dion Metzger il problema non è nel farlo ma nel farlo troppo “nel mostrare parti che sono territorio intimo di coppia”.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix