Come tenere la casa in ordine in pochissimo tempo?

Regola N° 1: non lasciate mai, e poi mai, che il superfluo prenda il sopravvento.

Se volete evitare di passare il weekend a riordinare casa ci sono almeno 10 alcune regole che dovete rispettare. Camille Anseaume, autrice di Le Rangement Malin, condivide con noi 10 idee preziose, che vanno dalla selezione agli oggetti da mettere al posto giusto passando per una buona organizzazione, per riuscire ad avere sempre una casa impeccabile.

1. Ogni cosa al proprio posto. «Il primo passo per mantenere ordinata ogni stanza è classificare in modo draconiano. In genere tendiamo ad accumulare le cose per abitudine, per mancanza di attenzione o per paura di "perdere" una parte di noi. Ed è proprio questo accumulo, più o meno consapevole, che crea disordine o la sensazione di disordine. Se avete in programma di cimentarvi nelle pulizie di primavera, iniziate (ri)ordinando tutte le vostre cose per categoria. Rimarrete stupiti da quanto spazio riuscirete a guadagnare e dalla sensazione di libertà che tale operazione vi regalerà. Non lasciate che il superfluo prenda il sopravvento».

2. Vade retro accumulo. «L'accumulo e il superfluo sono i peggiori nemici dell'ordine. Dopo avere selezionato e riordinato, se ricevete o acquistate qualcosa di nuovo, eliminate il vecchio per evitare doppioni. Immaginate di essere nel bel mezzo di un trasloco e chiedetevi di cosa vi disfereste e cosa portereste con voi nella nuova casa».

3. Tenere, regalare, scambiare o buttare? «Conservare o eliminare? Il problema sorge con la seconda opzione: cosa fare degli oggetti che non volete più? Avete quattro possibilità: 1) buttare ciò che è rotto, danneggiato, rotto e/o inutile facendo attenzione alle raccolte differenziate; 2) dare in beneficienza o regalare ad amici e parenti ciò che è in buone condizioni o può essere facilmente riparato e/o cucito; 3) vendere su Internet specificando le modalità di trasporto per gli oggetti voluminosi oppure chiedendo a un intermediario, pagandolo per il disturbo, di occuparsi della stesura e della pubblicazione dell'annuncio e del trasporto dell'oggetto; 4) pensare anche al baratto, per esempio, qualche libro in cambio di un CD, un vestito in cambio di un paio di scarpe, un servizio da caffè in cambio di un comodino, un tappeto in cambio di uno scaffale... Per questo esistono siti ad hoc».

4. Essere pratici e obiettivi. «Sistemare in modo intelligente significa semplificarsi la vita, basta tenere bene a mente le abitudini vostre e/o della vostra famiglia. È diverso se si è soli, in due o in sei. A cosa serve tenere un armadio all'ingresso e sognare di avere giacche e cappotti in ordine se i vostri figli sono troppo piccoli per riuscire ad appendere i loro giubbotti? Fate cambiamenti pensando a tutta la famiglia».

5. Fare posto. «1) Conservate solo il necessario. Per esempio, 12 piatti, forchette, coltelli, cucchiai, cucchiaini da tè se siete in quattro sono più che sufficienti. 2) I sacchetti sottovuoto proteggono vestiti, piumini e biancheria da letto dalla polvere e dall'umidità e vi fanno guadagnare spazio. 3) Se vi serve spazio aggiungete elementi sospesi come appendiabiti a muro e/o mensole. 4) Sfruttate l'altezza: impilate, per esempio, i bicchieri e gli abiti, usate cestini impilabili, letti a soppalco... 5) Ottimizzate gli spazi usando, per esempio, lo spazio sotto i letti e/o sotto le scale».

6. Mantenere l'ordine. «Per evitare di dovere fare ordine da cima a fondo ogni mese, prendete l'abitudine di mantenere tutto in ordine e pulito con piccole azioni che giorno dopo giorno diventeranno automatiche. L'ideale sarebbe trovare una serie per la mattina (fare il letto, cambiare l'aria e lavare le tazze) e una per la sera (fare la lavatrice, stendere e fare al lavastoviglie). Prendete anche queste due semplici abitudini: 1) lasciate un luogo come lo avete trovato: rimettete a posto le bollette dopo averle pagate, i piatti dopo avere mangiato, i vestiti nel cesto della biancheria dopo avere fatto la doccia; 2) prima di uscite da una stanza, sistemate gli oggetti che non sono al loro posto».

7. Un passo alla volta. «Una volta che avrete preso l'abitudine di riordinare sistematicamente la zona in cui avete terminato un'attività (studio, cucina, bagno), una volta su due, fate 5 minuti di "straordinari". Continuate mettendo in ordine anche un'area vicina: il portamatite sulla scrivania, un ripiano del bagno, il cassetto delle posate in cucina...».

8. Non eccedere con lo zelo. «Nel vostro ardente desiderio di diventare il Superman dell'organizzazione o la Catwoman dell'ordine, volete riordinare le spezie e le erbe in ordine alfabetico o per data di scadenza? Forse non è il metodo più efficace per trovarli. Essere maniacali non significa riordinare in modo intelligente e semplificarsi la vita, anzi. Volendo fare "troppo" bene a volte dimentichiamo il nostro obiettivo: risparmiare tempo e spazio».

9. Restare "contenuti". «In generale, siate avari nel numero di passi e di movimenti che dovrete fare per mantenere l'ordine in casa. Oltre a perdere tempo, andando avanti e indietro annienterete le vostre buone intenzioni. Organizzate il vostro spazio in modo pratico: idealmente, mettete le lenzuola nell'armadio in camera, i piatti vicino alla lavastoviglie...».

10. Fare un programma. «Oltre a prendere le abitudini sopra citate e fare gli "straordinari", risparmierete tempo ed energia se stabilirete un programma settimanale molto semplice. Ci sono sei macro aree nella casa e sei sono i giorni della settimana (fate una pausa la domenica). Oltre alla routine quotidiana, assegnate una zona per ogni giorno della settimana per fare ordine in pochissimi minuti».

In apertura foto di Unsplash (Daiga Ellaby)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix