A Venezia in piazza San Marco il flash mob da record con i bambini di Kids Creative Lab

Hanno ballato in mille e la piazza più bella del mondo si è trasformata in un palcoscenico multicolore.

image
Valeria Balocco

Emozionarsi in piazza San Marco a Venezia con una grande performance, quella creata per la sesta edizione di Kids Creative Lab, un flash mob che ha coinvolto mille bambini che ballavano all'unisono una splendida coreografia ideata dall'artista Marinella Senatore.

L'idea al centro di questa grande performance, sesta edizione di Kids Creative Lab ideata da Ovs con il Peggy Guggenheim Museum, è di promuovere tra i più piccoli valori di consapevolezza e rispetto.

“Scendi in piazza con WE the KIDS” – questo il titolo della performance - è stata la fase conclusiva di un progetto da record che ha visto partecipare nella fase preliminare durante l'intero anno scolastico un milione e 800.000 mila bambini di ben 66mila classi di 8mila scuole primarie di tutta Italia.

Poi in piazza San Marco ne sono arrivati in mille e con magliette colorate, arancioni, gialle, verdi, hanno ballato tutti insieme.

Spiega il tuo nome, muoviti spazio nello aperto, abbracciati, siediti su una sedia invisibile. Sono stati i gesti del grande flash mob, come un grande opera d’arte vivente, che le coreografe Elisa Zucchetti e Nandhan Molinaro hanno fatto insieme ai bambini

Da sinistra: Nandhan Molinaro, Marinella Senatore e Elisa Zucchetti
Valeria Balocco

«La piazza San Marco viene raramente concessa per le manifestazioni - ha spiegato Paola Mar, assessore al turismo di Venezia – ma quando Ovs e il Peggy Guggenheim museum mi ha fatto questa proposta un anno fa circa ho subito detto di sì. Mi è sembrato uno splendido progetto in linea con l'idea di rispetto verso la città, una campagna che ho lanciato per Venezia con l'hashtag #EnjoyRespectVenezia».

«La cultura e l'arte devono uscire dai musei e dalle gallerie e scendere nelle strade – ha aggiunto Karole Vail, nipote di Peggy Guggenhem e da giugno scorso responsabile del museo veneziano che raccoglie la Collezione Peggy Guggenheim che ha sede a Venezia in quella che fu proprio l'abitazione di Peggy Guggenheim.

Il Peggy Guggenheim Museum
Valeria Balocco

"We the KIDS" prende spunto da "We the people" che è il preambolo della costituzione degli Stati Uniti d'America e nasce dalla volontà di porre i bambini al centro di questa edizione di Kids Creative Lab. Il progetto si fonda sulla Social Practice, la pratica artistica contemporanea che prevede l'attivazione di un sistema di relazioni e di azioni volte al cambiamento sociale della comunità coinvolta

La piazza San Marco a Venezia con i bambini della performance We the KIDS
Riccardo Ciriello - courtesy Ovs

Marinella Senatore è un’artista italiana che lavora in tutto il mondo proprio sulla Social practice. Dal 2006 cura, infatti, progetti di partecipazione pubblica, coinvolgendo intere comunità nella realizzazione di opere collettive. Nel 2013 fonda The School of Narrative Dance,una scuola nomade e itinerante focalizzata sull'idea di storytelling. Ha esposto nei più importanti musei del mondo tra cui il Centre Pompidou di Parigi, il Queens Museum di New York, il Kunsthaus di Zurigo,il Palais de Tokyo di Parigi, e il castello di Rivoli di Torino.

Questa performance è stato il più grande progetto partecipativo mai realizzato.


Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix