Caro amore narcisista, è arrivato il momento di pagare il conto

Okay, ti ha fatto impazzire è finita e ora vuoi vendicarti, oppure state ancora insieme e vuoi difenderti: manuale pratico di teoria e tecniche per far impazzire un vanitoso patologico.

Definizione enciclopedica di narcisista: persona che tiene molto, o quasi esclusivamente, a se stessa, alla sua bellezza, al suo aspetto fisico, se la bellezza non c’è di natura. E che coltiva la sua vanità. In fatto di relazioni amorose non c’è iattura peggiore del vivere una storia d’amore con un narcisista. Impresa sconsigliata nei secoli, molto (molto) difficile da gestire perché in amore i narcisi o narcisisti tendono a scaricare tutte le (inevitabili) imperfezioni della vita in cui si imbattono, spesso solo frutto di congetture o frustrazioni, sul proprio partner. E non è un bel vivere. Col narciso si rischia una delle storie impossibile da manuale. Ecco perché, sia nelle relazioni interpersonali come quelle di lavoro o amichevoli, ma soprattutto in amore, è importante ribaltare i ruoli. E passare ogni tanto - o spesso, a seconda della propria personalità - dallo status di vittima a quello di carnefice, ripagando l’altro della stessa moneta. Crudeli? Mai, se il bilancio fra dare e avere risulta alla pari. Vediamo un po' di modi per far soffrire un narcisista e metterlo al tappeto (e magari insegnargli qualcosa che gli aggiusterà un po’ il carattere).

Distruggere un narcisista: AKA rendendo pan per focaccia. Se per giorni, mesi, anni vi ha fatto sentire insicure del vostro aspetto fisico, del vostro carattere e comportamento, cominciate a restituirgli i suoi “complimenti” minando la sua sicurezza di bello e perfetto. Senza passare per una che “rosica”: sottilmente (sì, si può).

Come ferire un uomo narcisista con un bacio, anzi con un “non bacio”. Abbiamo detto che i narcisisti vanno minati nelle loro, apparenti, sicurezze, tra le quali ci sei anche tu. Comincia a farle cadere, le su sicurezze. Non dargli tutto per scontato, negagli anche solo un bacio d’affetto o un’effusione quando è lui a cercarla. Tirati indietro.

Vendicarsi di un narcisista patologico significa anche metterlo in difficoltà stuzzicando i suoi punti deboli, che spesso rientrano nella difficoltà di confronto con gli altri, specie di un gruppo numeroso. Quindi, magari, puoi organizzare un’uscita o una cena “trappola” con gli amici che, per esperienza, sai che mai gliela daranno vinta.

Photo by Annie Spratt on Unsplash

Come trattare un narcisista? Intanto, non bisogna mai esserne succubi. Quando lui ti pianta in asso in una sorta di limbo per fare le sue cose, approfittane per crearti una vita alternativa fatta di amiche, palestra, corsi di ballo, hobby di ogni genere. Saperti felice anche - magari soprattutto - quando non c’è lui lo farà impazzire. Come si può essere felici senza la vicinanza di sua maesta?

Mostra un alto livello di autostima. Prendere atto di non riuscire ad ottenere il controllo psicologico sulla sua partner abbasserà l’autostima del narcisista rendendolo più “umano”.

Come reagire ad un narcisista? Finora non lo abbiamo detto chiaramente. Ma mettere i partner narcisisti alle strette per il loro comportamento potrebbe mandare in tilt il loro sistema di difesa. E per evadere le loro responsabilità finiscono per incolpare la vittima delle sue azioni. Attenzione.

Se è vero che il narcisista manipola, allora la contro manipolazione può diventare uno strumento utile a sedurre il suo inconscio. Perché il narcisista è dominato dalla riflessione, più che dall’emozione.

Un narcisista ha poca autostima. Vero, verissimo. Può sembrare paradossale ma se si pensa bene non lo è. Il narcisista non è una persona innamorata di sé, ma dell’immagine idealizzata di sé che spesso non corrisponde alla realtà (che illuminazione, eh?). La loro autostima può sembrare altissima, invece è molto scarsa.

No contact. In definitiva vi sarete rese conto che continuare questa relazione non vi porterà da nessuna parte. Quindi solo voi sapete se è giusto troncare di netto. E questo significa una cosa sola, eliminare ogni forma di contatto con il narcisista, sia nella vita reale che sui social, è l’unico modo per riprendersi la propria autostima e libertà. Ma convinte. Almeno imparerà un po’ di lezione e farete un atto di beneficenza nei confronti di quella che verrà dopo di voi (su, la solidarietà femminile è in trending topic da mesi).

Il narcisismo se lo conosci lo eviti. Il motto conclusivo. Non ci si casca mai due volte. Ma se è la prima, nessuno vi conosce meglio di voi stesse. Quindi riflettete: se siete tipe da desiderare una storia sicura, se cercate nel partner qualcuno che vi consoli e vi rassicuri, state alla larga da relazioni con persone narcisistiche. C’è chi si è sentita dire dal suo narciso, stizzito per non essere al centro dell’attenzione da troppo tempo: “beh, è ora che smetti di piangere per il gatto, sono passati già più di 20 minuti da quando è morto”. Alla larga!

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix