Arriva in Italia YouTube Kids, la piattaforma pensata per i bambini ma controllata dai genitori

Con la app scaricabile gratuitamente si accede a contenuti rivolti solo ai più piccoli. Ma gli adulti possono gestire il tempo e le modalità di ricerca.

YouTube kids
Courtesy Photo YouTube Kids

Mai momento è stato più propizio: il primo giorno di scuola. Sbarca in Italia con l'inizio dell'anno scolastico YouTube kids, la app pensata per bambini dai 2 ai 10 anni e ora disponibile gratuitamente per il download su Google Play e App Store.

La presentazione ufficiale a Milano al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci per lanciare quello che, secondo i creatori, diventerà anche qui da noi, il luogo ideale per permettere ai più piccoli di navigare in modo sicuro sulla rete.

Nato nel 2015 negli Stati Uniti YouTube Kids vanta oggi ben 14 milioni di utenti attivi ogni settimana, 70 miliardi di video ed è disponibile in 10 lingue.

Alcuni dei contenuti che sono visibili su YouTube Kids.

I bambini posoono esplorare i canali e le playlist in quattro diverse categorie: Programmi, Musica, Impara ed Esplora. Ma c'è di più. La versione italiana non è l'esatta trasposizione di quella americana bensì un prodotto studiato appositamente per il nostro mercato: ecco perché nel panoramo dei video sono stati anche inseriti i grandi successi dello Zecchino d'Oro, le filastrocche di Coccole Sonore, il Pulcino Pio, le fate Winx e gli eroi di LEGO Ninjago.

«Con you YouTube kids - ha spiegato Gregory Dray responsabile della divisione Kids, Family and Education di YouTube Emea - abbiamo creato un luogo sicuro dove far navigare i bambini permettendogli di scegliere tra i loro spettacoli preferiti, la musica, gli show. Ma li stimoliamo anche a scoprire ed esplorare il mondo scientifico e creiamo per loro speciali sessioni sportive legate a eventi internazionali».

Alcune opzioni di YouTube Kids che possono essere impostate dai genitori.
Courtesy Photo YouTube Kids

«Uno strumento sicuro e potente anche per le scoperte e gli approfondimenti scientifici» - ha aggiunto anche il country manager di Google Italia Fabio Vaccarono.

«Una piccola piscina dove imparare a nuotare - ha commentato Nunzia Ciardi direttore della Polizia Postale e delle Comunicazioni - un canale controllato all'origine con contenuti rivolti ai più piccoli, per non lasciare i minori ad annaspare nella rete, anzi avvicinarli insegnando loro un uso corretto e responsabile delle rete». E cercare, così, di contenere i grandissimi rischi di internet.

YouTube Kids: i controlli che i genitori possono attivare.
Courtesy Photo YouTube Kids

YouTube Kids contiene per questo una serie di strumenti per garantire la navigazione in sicurezza. Primo le impostazioni di ricerca che possono essere decise o limitate dai genitori. Secondo il timer integrato che limita il tempo passato dai figli davanti allo schermo che permette che la sessione si concluda da sola a seconda del tempo pre-impostato. Si può, inoltre, scegliere di navigare in sola modalità di contenuti approvati dai genitori così come si può impostare l'audio e il passcode personalizzato. E da ultimo si possono segnalare i video considerati non adatti.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix