Arte+poesia, Valerio Berruti racconta La storia di Nina

La chiesa di San Domenico di Alba ospita il nuovo progetto animato dell'artista originario delle Langhe, musicato per l'occasione dal compositore superstar Ludovico Einaudi. E ci sarà anche una vera giostra!

giostra-nina-valerio-berruti
Valerio Berruti

L'artista Valerio Berruti e il compositore Ludovico Einaudi ci raccontano La Storia di Nina. E lo fanno all'interno della splendida chiesa medievale di San Domenico ad Alba, nel cuore delle Langhe, grazie a un'animazione lieve e poetica, costituita da 3000 disegni e alla musica. Il progetto, realizzato a quattro mani, è curato da Arturo Galansino, direttore Generale dal 2015 della Fondazione Palazzo Strozzi a Firenze.

La giostra di Nina di valerio Berruti
Valerio Berruti

Protagonisti di questa favola "dolce e selvaggia" sono Nina, piccola giostraia costretta a lavorare dall’arcigno nonno e Geppo, ragazzone dall’animo infantile che crea scompiglio tra i clienti della giostra di paese. Il provincialismo, la rassegnazione e la paura del diverso si trasformano in desiderio di rivalsa in questo piccolo gioiellino in cui i fotogrammi si impastano alle note. Per disegnare i frame che compongono l’animazione, Berruti ha realizzato una vera e propria opera d’arte, ispirata alle classiche giostre a carosello, del diametro di 7 metri plasmando personalmente ogni componente, scolpendo e affrescandone i dettagli.

La giostra di Nina di Valerio Berruti
Valerio Berruti

«La giostra di Nina è essenzialmente una storia che parla di libertà - spiega l'artista, che già nel 2011 aveva esposto nella chiesa l’installazione site specific La rivoluzione terrestre - Ho pensato di rappresentare degli uccellini al posto dei soliti cavalli perché, in qualche modo, ognuno dei protagonisti riuscirà a spiccare il volo. Questa mostra permetterà a tutti i bambini di diventare parte integrante della mia opera salendo sugli uccellini e completando così, con un atto performativo, la mia installazione». «La giostra è un’immagine simbolicamente molto forte - racconta Einaudi - , ed anche una grandiosa forma di ispirazione creativa. Mi sono immaginato di dargli un’anima musicale con un tema circolare come se fosse una spirale infinita».

La giostra di Nina di Valerio Berruti
Valerio Berruti

La mostra si tiene dal 6 ottobre al 25 novembre, in piena Fiera internazionale del tartufo bianco di Alba, evento che ogni anno attira turisti e appassionati da ogni angolo dell'Europa. Durante l'esposizione sarà possibile acquistare un carillon limited edition in porcellana, che riproduce La giostra di Nina di Berruti e il tema musicale ideato da Einaudi. Il ricavato dalla vendita sarà interamente devoluto all’Associazione Missione Autismo composta da famiglie di bambini e ragazzi affetti da autismo e disabilità intellettive. Della serie: poesia, arte, musica e tanta solidarietà.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix