"Sono entrata nel tunnel dell'ASMR l'assurda tecnica di relax di YouTube, e funziona"

Dopo anni di training autogeno e sedute di massaggi, sui social un metodo sonoro e visivo (stupidissimo) sta mettendo le anime in pace davvero.

image
Courtesy Photo

Se stai leggendo questo articolo, le cose sono due. O sei il tipo di persona che vuole sapere tutto quello che gli accade (velocemente) intorno (bene!) o conosci già questo acronimo, visto su Youtube, o su Instagram: ASMR. Forse ti sei imbattuto in una serie di video in cui una mano anonima taglia un sapone con un coltello, introduce le dita in una ciotola piena di palline o schiaccia un oggetto di gommapiuma. Se non ne hai mai visto uno, ti chiederai: “e quindi?”. Se invece lo hai fatto, sei rimasto ipnotizzato a guardare e soprattutto ad ascoltare perché quei suoni hanno evocato una piacevole sensazione e ti hanno rilassato, tanto che hai quasi faticato per non chiudere gli occhi. Benvenuto nel tunnel dell’ASMR, acronimo di Autonomous Sensory Meridian Response, ovvero "Risposta meridiana sensoriale autonoma".


L’ASMR un fenomeno biologico che provoca piacere quando ascolti e/o vedi qualcosa che soddisfa il tuo cervello. Non tutti lo percepiscono allo stesso modo, ci sono persone che non provano nessuna reazione. Ma quelle che ce l’hanno, raccontano di provare una specie di formicolio nella zona del collo che può scendere lungo la spina dorsale. Tanto da definirlo come un orgasmo cerebrale. L'ASMR è già al centro di ampi dibattiti, soprattutto nei paesi di lingua anglosassone, dove è stato identificato appunto con il nome di head orgasm. Ma di cosa si tratta nello specifico e come si identifica questo suono orgasmo? Youtube è la piattaforma principale su cui si è diffuso, attraverso i video registrati e postati da persone (senza bisogni di alcuna qualifica particolare) che producono suoni diversi, raggiungendo numeri di visualizzazioni altissimi. L’obiettivo principale dell’ASMR è di solito aiutare lo spettatore a dormire, o a rilassarsi. Se scriviamo la sigla ASMR nel motore di ricerca troviamo migliaia di video che vanno da cinque minuti fino a dieci ore. Il suono delle unghie che graffiano delicatamente un oggetto (basterà digitare ASMR con unghie), il sussurro di una persona o pagine di libri che vengono sfogliate. Fino a qui potrebbe sembrare più o meno comune. Alcuni però sono davvero incredibili, a volte persino forzati. Può far dormire la colonna sonora di una ragazza che mastica cetriolini o un'altra che fa rumore fregando bustine di preservativi?


Per alcuni, funziona. Il suono di una donna che mastica i nuggets di una famosa catena di fast-food è fra i più cercati. Dietro i milioni di visualizzazioni si sta creando un vero e proprio business. Basta fare un giro online per scoprire che i suoni sono sempre registrati su microfoni che, in questo caso, sono speciali, in grado di catturare tutti i suoni percepibili dall'orecchio umano. Pertanto, si consiglia sempre di ascoltarli con le cuffie per godersi in pieno l'esperienza. Nel frattempo, questa nuova viralità ha travalicato YuoTube per intrufolarsi nella stratosfera di Instagram. Attualmente, sul social delle immagini, il numero di pubblicazioni ASMR supera i quattro milioni. Su YouTube si stimola anche il senso della vista. I video che raggiungono più "mi piace" si possono dividere in tre categorie: "melme", che sono quelli con piccoli oggetti o glitter che vengono schiacciati; barre di sapone tagliate in piccoli pezzi; blocchi di sabbia multicolore che vengono modellati o tagliati. Quanto durerà?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix