I falsi miti sul segno della Vergine (e altre good news per il segno)

Carattere, affinità, cliché e lati inaspettati del segno che conclude ogni estate.

Quali sono le caratteristiche del segno della Vergine e da dove arriva la sua complessa personalità? La costellazione della Vergine è spesso personificata da Persefone, figlia di Demetra, dea del raccolto. Secondo il mito greco, una eterna primavera avrebbe anticamente regnato sulla terra fino a quando il dio degli inferi, Plutone, rapì Persefone, la fanciulla radiosa di primavera.

Sua madre, Demetra, fu così sopraffatta dal dolore per la perdita della sua unica figlia da abbandonare il suo ruolo di dea della fecondità e della fertilità. In alcune parti del globo, il freddo invernale trasformò la Terra - una volta verde e rigogliosa - in un deserto freddo, mentre altrove la calura estiva bruciava ogni cosa dando luogo a pestilenze e malattie. La Terra non portava più frutti fino a quando Demetra non si riunì nuovamente alla figlia.

L'umanità sarebbe morta se Zeus non fosse intervenuto insistendo presso Plutone affinché Persefone potesse tornare sulla terra. Zeus però stabilì che Persefone non avrebbe dovuto mangiare nulla sino al suo ritorno. Ma Plutone diede a Persefone un melagrano che la fanciulla mangiò condannandosi a tornare ogni anno per sei mesi del regno dei morti. La cosa spiegava così la ragione dell’alternarsi delle stagioni. Ecco perché è primavera, quando la costellazione della Vergine è sopra l'orizzonte in prima serata, e perché è inverno, quando non lo è.

SCOPRI TUTTI I SEGRETI, STORIE E MISTERI DELL'ASTROLOGIA SU ASTROLOGANDO.IT

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix