Praticheremo tutti il Doga, lo yoga con il cane sul tappetino (che fa bene a noi e a lui)

Arriva a Milano la disciplina nata in Giappone che si pratica in "coppia" e dona tonicità e serenità a entrambi.

Confessione a cuore aperto tra chi proprio non può fare a meno di un tartufo umido nelle vicinanze: quanti di noi hanno fatto gym in casa con il proprio cane sul tappetino che partecipava/intralciava/incoraggiava? Tanti, vero? Senza sapere che si trattava di attività serissima e che se applicata allo yoga ha un nome: Doga. Il termine che mescola le parole dog e yoga indica una disciplina sportiva nata in Giappone 10 anni fa destinata a diventare sempre più popolare. I benefici del Doga, che sarà presentato il 3 e 4 ottobre al Parco Esposizioni di Novegro di Milano nell'evento Quattrozampeinfiera in versione outdoor, superano in qualche modo quelli del workout tradizionale per diverse ragioni. Prima di tutto, così come è stata riconosciuta una maggiore produttività (circa il 30%) nei luoghi di lavoro in cui è consentito portare il proprio pet, il Doga allevia ansia e stress sia nel cane che nel padrone, tanto da essere particolarmente indicata per cani troppo vivaci.

Courtesy

Questi benefici mentali si associano a quelli dell'allenamento vero e proprio della tonicità muscolare e della scioltezza che cerchiamo nell'attività fisica. Per spiegarlo e insegnarcelo arriverà a Milano Mahny Djahanguiri, l'insegnante di yoga diventata celebre nel 2017 con Britain's Got Talent a cui ha partecipato con il suo maltese Robbie. Saranno lei e Robbie a spiegare le asana, le posizioni dello yoga con il cane. Il Doga prevede alcune posizioni principali di cui la più frequente è la adho mukha svanasana, che vuol dire come stare con la testa in giù. Per questa posizione, il cane e il padrone assumono una postura triangolare che aiuta a stendere i muscoli, simile a quella del cane quando istintivamente si stiracchia.

Il Doga, che dal Giappone è rimbalzato a New York dove sta spopolando, non ha controindicazioni, va bene per cani di tutte le età, anche cuccioli e anziani, e una volta imparati bene gli esercizi con l'istruttore esperto si può tranquillamente praticare a casa, bastano due tappetini e il consueto abbigliamento comodo. In fondo, quando l'insegnante di yoga ci diceva di prendere la posizione del dog down, il cane a faccia in giù, lo sapevamo che prima o poi un cane vero l'avremmo dovuto coinvolgere...



This content is imported from {embed-name}. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Pet Therapy